Diritto e Fisco | Articoli

Responsabilità spese balconi aggettanti

5 Giugno 2021
Responsabilità spese balconi aggettanti

Vivo in un appartamento il cui balcone è sottoposto ad un altro. Entrambi i balconi sporgono dalle pareti del condominio e sono aperti ai lati. Quello dell’immobile soprastante è rovinato. In particolare, bisognerebbe rifare la pavimentazione e ripristinare l’intonaco e la tinteggiatura della soletta sottostante. Chi è responsabile di queste spese?

Le caratteristiche della struttura evidenziata nel suo quesito sono quelle del cosiddetto balcone aggettante. In particolare, si tratta di quei manufatti che, secondo consolidata definizione giurisprudenziale, in quanto sporgono dalle mura perimetrali dell’edificio, rappresentano, soltanto, un mero prolungamento dell’appartamento a cui servono.

Alla luce di queste caratteristiche, i principali pronunciamenti della Cassazione a riguardo, ivi compreso uno di recente pubblicazione [1], affermano che i balconi aggettanti appartengono, esclusivamente, al proprietario dell’immobile di cui sono una pertinenza.

Secondo gli Ermellini, in tal caso, potrebbero essere considerati beni comuni soltanto i rivestimenti e gli elementi decorativi della parte frontale e di quella inferiore del balcone, ma a condizione che si integrino nel prospetto del fabbricato e incidano sull’aspetto estetico dell’edificio, rendendolo apprezzabile.

Pertanto, conclude la Cassazione, gli oneri di manutenzione dei balconi aggettanti, quali, ad esempio, le opere di manutenzione, ordinaria e straordinaria, della pavimentazione della struttura, sono a carico esclusivo del proprietario del bene, senza che possa coinvolgere un altro condòmino.

Stesso dicasi per gli interventi di riparazione o ripristino della cosiddetta piattaforma o soletta e per il rifacimento dell’intonaco e della tinteggiatura del soffitto posto alla base del manufatto. Invero, anche questi interventi sono a carico del proprietario del balcone aggettante [2].

Pertanto, alla luce delle precedenti considerazioni, sembra chiaro che, nel suo caso, le spese per il rifacimento della pavimentazione e per il recupero dell’intonaco del soffitto sottostante sono una responsabilità ed un onere esclusivo del proprietario del balcone.

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Marco Borriello


note

[1] Cass. civ. ord. n. 7042 del 12.03.2020

[2] Cass. civ. n. 6624 del 30/04/2012 – n. 15913 del 17/07/2007 – n. 30071 del 14/12/2017


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube