Diritto e Fisco | Articoli

Pensione di cittadinanza e Isee: reddito familiare

12 Settembre 2021 | Autore:
Pensione di cittadinanza e Isee: reddito familiare

L’indicatore della situazione reddituale Isr coincide con il reddito familiare per ottenere la pensione o il reddito di cittadinanza?

Ci scrive un nostro lettore chiedendoci come mai il reddito familiare considerato ai fini del diritto alla pensione di cittadinanza è diverso dal reddito della famiglia che emerge dalla dichiarazione Isee, per la precisione dall’indicatore della situazione reddituale Isr. Per quanto riguarda pensione di cittadinanza e Isee il reddito familiare da considerare è differente, oppure l’Inps ha commesso un errore?

Per rispondere correttamente alla domanda, bisogna innanzitutto verificare che cosa prevede la legge in merito al reddito del nucleo familiare da considerare nella dichiarazione Isee [1], dichiarazione sulla quale si basa, peraltro, il diritto al reddito ed alla pensione di cittadinanza.

Effettuata questa verifica, è necessario capire come viene determinato l’ammontare del reddito familiare ai fini della pensione di cittadinanza o del reddito di cittadinanza, cioè ai fini Rdc o Pdc.

Ma procediamo con ordine.

Come funziona l’indicatore della situazione reddituale Isee?

L’indicatore della situazione reddituale, o Isr, che emerge dalla dichiarazione Isee si determina:

  • sommando i redditi di ogni componente del nucleo familiare, al netto di spese e franchigie;
  • sottraendo le spese o le franchigie relative all’intero nucleo familiare.

I redditi da considerare, per ciascun familiare, si riferiscono al secondo anno solare precedente la presentazione della dichiarazione Isee.

Nel dettaglio, dal reddito di ogni singolo componente del nucleo familiare devono essere sottratti fino a concorrenza determinate spese [2], tra cui gli assegni versati per il mantenimento del coniuge e dei figli ed i redditi agrari degli imprenditori agricoli.

Dalla somma dei redditi dei familiari, al netto delle spese che è consentito sottrarre, bisogna poi togliere fino a concorrenza le spese o franchigie riferite al nucleo familiare, come il canone per l’affitto dell’abitazione.

Si arriva così all’importo dell’Isr, sulla cui base è calcolato l’Isee.

Come si ottiene il reddito familiare per la pensione di cittadinanza?

Il reddito familiare ai fini del reddito e della pensione di cittadinanza non coincide con il valore dell’indicatore della situazione reddituale, rilevabile dall’attestazione Isee.

La base di partenza per il calcolo del reddito familiare dei beneficiari della pensione di cittadinanza è data dalla somma di tutti i redditi e trattamenti assistenziali che già concorrono alla formazione dell’Isr, ma senza sottrarre le componenti che invece vengono detratte nell’ambito dell’Isee, come le spese sanitarie per disabili [3].

Possiamo allora rispondere alla domanda del lettore: il reddito familiare per la pensione di cittadinanza è diverso dal reddito Isee, anche se, per determinare i due valori, si parte dalla stessa base.

Se Isr e reddito della famiglia ai fini Rdc o Pdc sono differenti, dunque, non si tratta di un errore dell’Inps, o del Caf, ma la causa è da ricercare nell’impossibilità di sottrarre dal reddito determinate voci.

Quale reddito familiare per il diritto alla pensione di cittadinanza?

La famiglia, per aver diritto alla pensione di cittadinanza, deve avere un Isee non superiore a 9.360 euro ed un valore del reddito familiare inferiore ad una soglia di 7.560 euro annui, moltiplicata per il corrispondente parametro della scala di equivalenza. Il valore del reddito familiare può essere incrementato, in ogni caso, a 9.360 euro, qualora la famiglia risieda in abitazione in locazione.

Ricordiamo che il valore della scala di equivalenza dipende dal numero dei componenti del nucleo familiare e non può, comunque, superare 2,2.

Come posso sapere se ho diritto alla pensione di cittadinanza?

Vuoi sapere se hai diritto al reddito o alla pensione di cittadinanza in anticipo, evitando lunghe trafile per presentare la domanda? Fortunatamente, l’Inps ha rilasciato un simulatore di reddito e pensione di cittadinanza, che permette ai richiedenti di verificare il possesso dei requisiti reddituali e patrimoniali previsti ai fini dell’accesso al Rdc e alla Pdc e di calcolare l’ammontare del beneficio spettante.

Puoi utilizzare le due seguenti funzionalità, all’interno del portale web dell’Inps:

  • la prima è la “Simulazione tramite dati relativi ad una Dsu- cioè a una dichiarazione Isee– attestata valida”, disponibile se ti autentichi al sito tramite Pin, Carta nazionale dei servizi o credenziali Spid; devi aver già presentato la dichiarazione Isee per ottenere questa simulazione;
  • la seconda è la “Simulazione tramite dati Isee auto dichiarati e indicatori simulati”, per la quale non devi eseguire l’accesso con le credenziali dispositive, ma devi simulare gli indicatori Isee in base alla composizione del tuo nucleo familiare, inserendo i dati necessari al calcolo dell’indicatore e, in seguito, i dati specifici relativi a pensione o reddito di cittadinanza.

Approfondimenti

Per approfondire l’argomento, puoi leggere la “Guida alla pensione di cittadinanza” e la “Guida alla dichiarazione Isee“.


note

[1] DPCM 159/2013.

[2] Art. 4, Co. 3, DPCM 159/2013.

[3] Circ. Inps 100/2019.

Autore immagine: pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube