Diritto e Fisco | Articoli

Multa da Tutor: ricorso per mancata omologazione

22 aprile 2014


Multa da Tutor: ricorso per mancata omologazione

> Diritto e Fisco Pubblicato il 22 aprile 2014



Come opporsi a un verbale per un’infrazione rilevata dallo strumento che calcola la velocità media.

Il Grande Fratello che controlla chi corre troppo in autostrada: è il Tutor. Che prima rileva la velocità media in un tratto d’autostrada, e poi invia la multa a casa del proprietario dell’auto che ha superato i 130 km/h di media. Ma il Tutor ha, alla base, un difetto che si porta dietro sin da quando è nato: qualcosa non quadra a livello di omologazione.

Infatti, il decreto di approvazione e omologazione rilasciato dal ministero dei Trasporti non rispetta alcune norme specifiche. Quali? Il Codice della strada [1], e il Regolamento del Codice stesso [2]. Che dicono una cosa molto semplice: l’omologazione dei prototipi è valida solo a nome del richiedente e non è trasmissibile ad altri soggetti.

E invece Autostrade per l’Italia, che utilizza il Tutor, ha trasferito l’omologazione del Tutor alla Società Autostrade Tech S.p.a. Questo vìola la legge.

Ecco che cosa scrivere nel ricorso contro la multa da inviare al Giudice di pace competente per il luogo dov’è stata rilevata l’infrazione (ricorso da depositare entro 30 giorni dalla notifica): con un decreto dirigenziale [3], la direzione generale per la sicurezza stradale del ministero dei Trasporti ha disposto il trasferimento della omologazione da Autostrade per l’Italia alla Società Autostrade Tech S.p.a. Si tenga presente che quest’ultima è una persona giuridica diversa, autonoma e separata rispetto all’originario soggetto richiedente: Autostrade per l’Italia.

Il trasferimento di omologazione vìola un principio fondamentale: da un comportamento illegittimo non possono mai derivare effetti favorevoli per l’autore. Insomma, Autostrade per l’Italia non può trarre vantaggi da quella violazione di legge: non può dare e incassare multe.

La pensano così il Giudice di pace di Pozzuoli [4] e quello di Fasano [5]. Le decisioni dei due magistrati (che hanno annullato multe da Tutor per un difetto di omologazione) potete citarle nel ricorso quali precedenti a vostro favore.

note

[1] Art. 45 cod. str.

[2] Art. 192, c. 5, reg. cod. str.

[3] Decreto dirigenziale 97818 del 9 dicembre 2010

[4] Gdp Pozzuoli, sent. n. 344/2013.

[5] Gdp Fasano, sent. n. 284/2012.

Autore immagine: 123rf.com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI