L’esperto | Articoli

Tende da sole, autorizzazioni comunali e condominio: ultime sentenze

10 Giugno 2021
Tende da sole, autorizzazioni comunali e condominio: ultime sentenze

Licenza di abitabilità (permesso di costruire, Dia, Scia), limiti condominiali e decoro architettonico per chi installa le tende da sole. 

Le strutture leggere non necessitano di permesso di costruire

Gli interventi di nuova costruzione che apportano una trasformazione edilizia e urbanistica del territorio e che necessitano del rilascio del permesso di costruire non è annoverabile una struttura leggera destinata ad ospitare pannelli retrattili in materiale plastico quali elementi di una tenda di protezione dal sole.

Consiglio di Stato sez. VI, 03/03/2020, n.1536

L’istallazione di una struttura di supporto di tende da sole rientra nel novero degli interventi di manutenzione straordinaria, in quanto non determina alcun volume autonomo né una modifica permanente dello stato dei luoghi; infatti, pur alterando lo stato dei luoghi nei quali vengono installate (per cui non possono definirsi interventi di manutenzione ordinaria), le tende da sole hanno tuttavia semplice funzione (accessoria e pertinenziale) di arredo dello spazio esterno, limitata nel tempo e nello spazio, in quanto si tratta di strutture generalmente utilizzate nella sola stagione estiva e che non determinano alcuna variazione plano-volumetrica, per cui non integrano né una nuova costruzione né una ristrutturazione edilizia; ne consegue che per detta installazione non è necessario il permesso di costruire.

T.A.R. Campobasso, (Molise) sez. I, 04/05/2015, n.181

L’installazione di tende da sole rientra nel novero degli interventi di manutenzione straordinaria, in quanto non determina alcun volume autonomo né una modifica permanente dello stato dei luoghi, con la conseguenza che il titolo edilizio a tal fine necessario è costituito dalla denuncia di inizio attività, ai sensi del combinato disposto degli artt. 6, 10, 22, d.P.R. n. 380 del 2001.

Le tende solari, pur essendo destinate ad alterare la facciata dell’edificio cui accedono (per cui non possono definirsi interventi di manutenzione ordinaria), hanno tuttavia semplice funzione (accessoria e pertinenziale) di arredo dello spazio esterno, limitata nel tempo e nello spazio (in quanto si tratta di strutture generalmente utilizzate nella sola stagione estiva e che non determinano alcuna variazione plano – volumetrica dell’immobile principale, per cui non integrano né una nuova costruzione né una ristrutturazione edilizia).

T.A.R. Napoli, (Campania) sez. IV, 01/12/2014, n.6197

L’installazione di una tenda solare all’esterno di manufatto sito in area sottoposta a vincolo paesaggistico comporta la necessità per l’interessato di munirsi dell’autorizzazione della competente Sovrintendenza, secondo la procedura semplificata di cui al d.P.R. 9 luglio 2010 n. 139, applicabile agli interventi di lieve entità, tra i quali vengono espressamente annoverati, tra gli altri, proprio quelli concernenti la “ collocazione di tende da sole sulle facciate degli edifici per locali destinati ad attività commerciali e pubblici esercizi ” (di cui all’Allegato 1 n. 16).

T.A.R. Napoli, (Campania) sez. IV, 16/12/2011, n.5919

Agganciare la tenda da sole al balcone del piano di sopra

In tema di condominio negli edifici, in presenza di balcone “aggettante”, cioè sporgente dalla facciata dell’edificio, il proprietario dell’appartamento sottostante non può agganciarvi le tende da sole senza il consenso di quello del piano di sopra.

Cassazione civile sez. II, 17/07/2007, n.15913

Accertato che il manufatto oggetto di controversia ha struttura di terrazza a livello incassata tra le due palazzine e svolge contemporaneamente funzioni di separazione, copertura e sostegno, opera la presunzione di proprietà comune di esso, compresa la soletta divisoria, dei proprietari dei due piani l’uno all’altro sovrastanti, con la conseguenza che il proprietario dell’appartamento sottostante può legittimamente e lecitamente agganciarvi le tende da sole senza il previo consenso del proprietario dell’appartamento soprastante, diversamente da quanto accadrebbe se si trattasse di balcone aggettante o di terrazza a livello sporgente.

Giudice di pace Bari sez. VI, 24/01/2012, n.310

Tenda da sole, vincoli condominiali e decoro architettonico

Una delibera assembleare che indichi tassativamente le caratteristiche estetiche delle tende da sole apponibili dai singoli condomini è lecita e vincolante anche per chi non ebbe a parteciparvi.

Non può ritenersi estranea alla sfera delle attribuzioni dell’assemblea, quale organo supremo del condominio, il potere di regolamentare il diritto dei singoli condomini alla utilizzazione del muro perimetrale al fine di garantire l’euritmia architettonica del fabbricato (nella specie l’assemblea aveva indicato tassativamente le caratteristiche delle tende da sole apponibili dai singoli condomini).

Tribunale Monza, 16/11/1990

Non vi può essere lesione del decoro architettonico del caseggiato da parte del condomino che, pur trasformando un locale di proprietà esclusiva, ricorre solo ad opere interne senza variazione del volume del locale originario e quindi senza alterare esternamente l’edificio condominiale. Né — ancora — rileva, ai fini del decoro architettonico, l’apposizione di tendaggi e stracci sul terrazzo dell’edificio e rimovibili, senza nessuna compromissione per l’accesso al lastrico solare di proprietà condominiale.

Cassazione civile sez. VI, 30/01/2012, n.1326



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube