Diritto e Fisco | Articoli

Accertamento induttivo

26 aprile 2014


Accertamento induttivo

> Diritto e Fisco Pubblicato il 26 aprile 2014



Con l’accertamento induttivo il Fisco può ricostruire la posizione reddituale del contribuente utilizzando dati e notizie comunque raccolti, con la facoltà di prescindere, in tutto o in parte, dalle risultanze del bilancio e delle scritture contabili, se esistenti. L’ufficio può utilizzare presunzioni semplici (dati di comune ragionamento) anche prive dei requisiti di gravità, precisione e concordanza. Questo rappresenta la principale differenza con l’accertamento analitico-induttivo.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI