HOME Articoli

Lo sai che? Furto del bancomat o del pin: banca responsabile per i prelievi non autorizzati?

Lo sai che? Pubblicato il 28 aprile 2014

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 28 aprile 2014

Conservare assieme bancomat e pin: in caso di furto la banca deve risarcire al cliente i danni per prelievi non autorizzati.

Qualora si subisca il furto del bancomat e, in conseguenza di ciò, vengano eseguiti prelievi non autorizzati sul conto corrente, la banca sarà sempre tenuta al risarcimento del danno subito dal cliente, sul quale resta comunque a carico una franchigia di 150 euro [1].

Non è invece dovuto alcun risarcimento se la banca dimostra che la sottrazione della carta è avvenuta a causa del comportamento negligente del suo titolare.

Per esempio: può considerarsi una condotta gravemente imprudente il lasciare incustodito lo zaino o la borsa contenente il bancomat, affidare il bancomat e comunicare le relative credenziali a terzi, lasciare il bancomat nella propria autovettura aperta, denunciare con ritardo il furto o lo smarrimento, non bloccare la carta in seguito al ricevimento dell’sms alert relativo all’effettuazione del prelievo.

Conservare assieme bancomat e pin non costituisce invece, di per sé solo, comportamento negligente: ciò in quanto, secondo un recente orientamento del Tribunale di Roma e dell’Arbitro Bancario Finanziario [2], è tecnicamente possibile, mediante apposito programma informatico, estrarre le credenziali dalla carta di pagamento, dopo esserne venuti illegittimamente in possesso.

Di conseguenza, il fatto di conservare il PIN del bancomat insieme alla carta (per esempio, entrambi nel portafogli), in caso furto, non esonera la banca dal risarcimento del danno subito dal cliente: il ladro infatti, in possesso del solo bancomat, potrebbe comunque con il proprio computer ed un programma specifico scoprirne da solo il PIN.

note

[1] Art. 10, D. Lgs. n. 11 del 2010, che attua la Direttiva 2007/64/CE del 13/11/2007.

[2] Trib. Roma sent. del 20/03/2006; Trib. Roma sent. del 17/04/2008; ABF, Collegio di Roma, Decisione n. 506/2010.

Autore immagine: 123rf.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

8 Commenti

  1. Salve,furto della borsa in un supermercato contenente bancomat cellulare portafoglio documenti ecc.i malviventi hanno eseguito 4 prelievi ,ho bloccato il bancomat ma avevano prelevato i soldi 500 euro.ho fatto denuncia dai carabinieri era sabato.il lunedi vado in banca esponendo il caso ,mi dicono facciamo la pratica di disconoscimento e dopo 24 ore le verranno accreditate le somme e cosi e stato,dopo circa un mese mi tolgono i soldi accreditati dal conto,vado in banca e chiedo spiegazioni mi dicono sono stati prelevati usando il pin e non possiamo rimborsarti.chiedo si può fare qualcosa in merito per essere risarcito dalla banca.Grazie e Saluti.mauro.

  2. Stessa cosa successa a me.
    Vai al codacons e digli di fare l’arbitrato presso la banca d’italia.
    Ti faranno fare una integrazione di denuncia presso i carabinieri o polizia, secondo dove l’hai fatta, paghi 30 euro di iscrizione al codacons e loro procedono con l’arbitrato.
    Ho aspettato più di un anno ma li ho avuti indietro i soldi.
    C’è però una franchigia di €. 150,00, però a me è convenuto visto che tra prelievo ed acquisti mi avevano preso circa €. 2.000,00

  3. Buonasera, ho scoperto solo ora che anche a mia mamma hanno rubato portafogli con bancomat unicredit e documenti, bloccato carta con nr verde ma ormai, non so come, avevano gia’ prelevato 1750 euro (non so come una pensionata abbia un limite di preelievo cos’ alto)….fatta denuncia e la banca unicredit dopo giorni, le ha detto che non possono rimborsarla in quanto per loro, nel portafogli c’era il pin (che tra l’altro mia mamma dice che orami l’aveva buttato da piu’ di un anno in quanto lo ricordava a memoria). Posso quindi rivolgermi all’arbitro bancario? e come si procede grazie anticipatamente Michela

  4. buongiorno o subito un furto sulla mia auto chiusa mentre io andavo a fare una corsa a piedi, nel portafoglio avevo il bancomat con il codice pin, il ladro mi a tolto 1500 euro dal bancomat verso le 17/30 io o bloccato le carte verso le 17/55 o fatto denuncia dai carabinieri e ce pure il filmato della banca del ladro che mi prelieva i soldi. o il diritto al risarcimento? la mia banca credito bergamasco mi a detto di no perche o lasciato il codice pin nel portafoglio. aspetto una vostra risposta vi ringrazio

  5. Anche a mia mamma nel 2015 hanno rubato portafoglio e prelevato dai 2 bancomat il massimo giornaliero consentito senza pin, è successo in un centro commerciale di Rimini, i carabinieri mi hanno fatto capire che la cosa è risaputa, solo noi utenti di bancomat ci sentiamo erroneamente “al sicuro” da prelievi non autorizzati. le banche non risarciscono, siamo ricorsi al arbitrato ma ancora nulla.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI