HOME Articoli

Lo sai che? Contro l’ipoteca di Equitalia per contributi previdenziali competente il giudice del lavoro

Lo sai che? Pubblicato il 1 maggio 2014

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 1 maggio 2014

Spetta al giudice del lavoro e non a quello dell’esecuzione decidere sulla controversia che oppone il contribuente a Equitalia quando, dopo la cartella di pagamento relativa a crediti contributivi, l’agente della riscossione ha iscritto l’ipoteca sull’immobile del debitore.

Se voi impugnare l’ipoteca iscritta da Equitalia per mancato pagamento di crediti contributivi devi presentare il ricorso al tribunale ordinario, sezione lavoro e previdenza. Non, quindi, al giudice dell’esecuzione il quale, infatti, non sarebbe competente a decidere. L’iscrizione dell’ipoteca, infatti, non è un atto di espropriazione forzata in senso stretto, anche se funzionale all’esecuzione.

Le istruzioni sono state fornite da una recente ordinanza della Cassazione [1].

Ricorda giustamente la Suprema Corte che l’iscrizione di un’ipoteca ottenuta da Equitalia sulla casa del debitore per i contributi previdenziali non pagati costituisce un atto che ha natura cautelare (proprio come il fermo amministrativo sull’auto). Sebbene tale atto sia preordinato a una successiva esecuzione forzata e messa all’asta dell’immobile, esso non può comunque essere considerato un vero e proprio pignoramento in senso stretto. L’ipoteca, al contrario, serve solo (in una fase precedente) a garantire la prelazione del creditore, dandogli la certezza di essere soddisfatto, col ricavato dalla vendita, prima degli altri creditori.

Questo significa che, non essendosi in presenza di atti di esecuzione forzata, contro l’ipoteca non è competente a decidere il giudice dell’esecuzione, bensì il giudice ordinario che, nella specie, trattandosi di contributi previdenziali, è la sezione lavoro e previdenza del tribunale (con il relativo rito previsto per le controversie individuali di lavoro e con le forme dell’opposizione all’esecuzione [2] oppure con quelle dell’opposizione agli atti esecutivi [3]).

note

[1] Cass. ord n. 9553/14 del 30.04.14.

[2] Art. 615 cod. proc. civ.

[3] Art. 617 cod. proc. civ.

Autore immagine: 123rf.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI