Diritto e Fisco | Articoli

Detrazioni del mutuo e dichiarazione dei redditi: la separazione non cambia le carte

2 Maggio 2014
Detrazioni del mutuo e dichiarazione dei redditi: la separazione non cambia le carte

Vorrei sapere se, in un mutuo cointestato a moglie e marito, gli interessi passivi del mutuo si possono scaricare al 100 per cento, anche in caso di separazione legale.

In caso di separazione legale, e a seguito di un eventuale riassetto patrimoniale fra i coniugi, la detrazione degli interessi passivi spetta (nell’intera misura o pro quota) a chi risulta essere titolare della proprietà dell’immobile e intestatario del contratto di mutuo (anche soltanto mediante accollo interno [1]).

Inoltre, la circostanza che il coniuge, sempre a seguito degli accordi di separazione, non utilizzi più direttamente l’immobile come abitazione principale non gli è di ostacolo al conseguimento del beneficio fiscale, se l’utilizzo stesso avviene da parte di un suo familiare. Sono considerati tali i figli, ma anche l’ex coniuge, finché non interviene la sentenza di divorzio.


note

Autore immagine: 123rf.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube