Diritto e Fisco | Articoli

Pensione per il sostentamento familiare alla vedova del lavoratore

4 Maggio 2014
Pensione per il sostentamento familiare alla vedova del lavoratore

Sono sposato, con un figlio e lavoro regolarmente da diversi anni; in caso di mia morte prematura, a mia moglie spetta una pensione per il sostentamento familiare?

Nel caso di decesso durante la vita lavorativa, al coniuge superstite spetta sempre la cosiddetta pensione indiretta. Infatti, la pensione ai superstiti si divide in:

1) pensione di reversibilità: viene erogata ai familiari superstiti di un soggetto che, al momento della morte, era pensionato;

2) pensione indiretta: viene erogata ai familiari superstiti di un soggetto che, al momento della morte, non era pensionato, ma ancora lavoratore, purché siano maturato alternativamente:

a) almeno 780 contributi settimanali [1];

b) almeno 260 contributi settimanali di cui almeno 156 nel quinquennio antecedente la data di decesso (requisiti previsti per l’assegno ordinario di invalidità).

Hanno diritto alla pensione:

a) il coniuge superstite, anche se separato: se il coniuge superstite è separato con addebito, la pensione ai superstiti spetta a condizione che gli sia stato riconosciuto dal Tribunale il diritto agli alimenti;

b) il coniuge divorziato se titolare di assegno divorzile;

c) i figli che alla data della morte del genitore siano minorenni, inabili, studenti o universitari e a carico alla data di morte del medesimo;

d) i nipoti minori (equiparati ai figli) se a totale carico degli ascendenti (nonno o nonna) alla data di morte dei medesimi.

L’importo spettante ai superstiti è calcolato sulla base della pensione dovuta al lavoratore deceduto, secondo le seguenti aliquote percentuali:

– 60%, solo coniuge;

– 70%, solo un figlio;

– 80%, coniuge e un figlio, oppure due figli senza coniuge;

– 100%, coniuge e due o più figli ovvero tre o più figli;

– 15%, per ogni altro familiare, avente diritto, diverso dal coniuge, figli e nipoti.


note

[1] Requisiti previsti per la pensione di vecchiaia prima dell’entrata in vigore del Dlgs. 503/92.

Autore immagine: 123rf.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. nessuna pensione di reversibilità alla compagna convivente ….. per i cittadini di serie “b” perchè le compagne conviventi degli onorevoli ( cittadini di serie “a”) hanno diritto alla pensione di reversibilità, questa è l’italia !!!!!!

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube