Diritto e Fisco | Articoli

Quali documenti servono per il passaggio di proprietà?

19 Settembre 2021 | Autore:
Quali documenti servono per il passaggio di proprietà?

La procedura e i costi per la pratica burocratica che completa l’atto di compravendita di un’auto o di una moto.

Quando si deve fare una pratica amministrativa, una delle cose più antipatiche da affrontare è proprio la procedura burocratica: l’idea di doversi mettere in coda in un ufficio pubblico, di perdere quasi mezza giornata di tempo nel caso non si abiti proprio vicino, fa passare un po’ la voglia. Succede anche quando si vende o si compra un’auto e una moto e, tra le altre cose, si deve fare il passaggio di proprietà. Per poi, magari, quando arriva il proprio turno allo sportello sentirsi dire: «Scusi, manca un foglio, deve tornare e riportarmelo». Forse, è il caso di sapere prima di muoversi quali documenti servono per il passaggio di proprietà. Giusto per evitare inutili perdite di tempo.

A proposito di tempo: anche conoscere i tempi entro i quali bisogna muoversi per fare il passaggio di proprietà è importante. Così come i costi della pratica. Vediamo tutto di seguito.

Passaggio di proprietà: entro quando va fatto?

Dal momento in cui si conclude un contratto di compravendita di un veicolo, ci sono 60 giorni di tempo per fare il passaggio di proprietà, ovvero per modificare il libretto di circolazione con i dati dell’acquirente.

Passaggio di proprietà: dove si fa?

Abbiamo detto 60 giorni di tempo. Ma in quei due mesi, dov’è che bisogna recarsi per fare il passaggio di proprietà dell’auto o della moto? Le possibilità sono due: il Comune o la Motorizzazione civile.

Se si decide di andare in Comune, serve che il vecchio proprietario del veicolo, cioè il venditore, si rechi in uno degli uffici indicati per l’autenticazione della firma e paghi 16 euro per la marca da bollo. Da quel momento, scattano i 60 giorni entro i quali il compratore deve chiedere il nuovo certificato di proprietà al Pra (Pubblico registro automobilistico) e procedere all’aggiornamento della carta di circolazione presso la Motorizzazione civile.

Se, invece, si preferisce fare la pratica presso lo Sportello dell’Automobilista della Motorizzazione, in questa sede si potrà fare l’autenticazione della firma, purché avvenga contestualmente al passaggio vero e proprio. In altre parole, venditore e acquirente devono recarsi insieme alla Motorizzazione.

Passaggio di proprietà: quali documenti?

Per fare il passaggio di proprietà in queste modalità, servono:

  • un documento di identità dell’acquirente;
  • una marca da bollo da 16 euro;
  • il modulo per il passaggio di proprietà reperibile presso gli uffici della Motorizzazione civile;
  • il modulo per l’aggiornamento del libretto di circolazione, reperibile anche questo alla Motorizzazione.

I documenti devono essere firmati dal venditore e dall’acquirente.

Passaggio di proprietà online: quali documenti?

Per i veicoli muniti di certificato di proprietà digitale, la richiesta del passaggio di proprietà di un veicolo può essere presentata dall’acquirente, o da una persona da lui incaricata, a uno Sportello telematico dell’automobilista (Sta).

In questo caso, ecco i documenti da presentare.

L’istanza unificata: se ci sono più acquirenti, va sottoscritta da quello delegato dagli altri (allegando l’apposito documento di delega).

Il certificato di proprietà cartaceo o quello digitale e la carta di circolazione del veicolo o il documento unico di circolazione e di proprietà. In caso di smarrimento o di furto, basta la relativa denuncia presentata alle forze dell’ordine oppure l’autocertificazione di resa denuncia.

L’atto di vendita, che può essere presentato sotto forma di:

  • dichiarazione unilaterale di vendita con firma autenticata del venditore, in bollo (può essere redatta sul retro del certificato di proprietà);
  • atto pubblico, contratto o sentenza in copia conforme all’originale, in bollo.

Una fotocopia del documento di identità e del codice fiscale dell’acquirente.

Se l’acquirente è un cittadino extracomunitario residente in Italia, dovrà presentare:

  • copia del permesso di soggiorno in corso di validità;
  • oppure copia del permesso di soggiorno scaduto con allegata la copia della ricevuta postale attestante l’avvenuta presentazione della richiesta di rinnovo;
  • oppure fotocopia del documento di identità e fotocopia della ricevuta attestante la presentazione dell’istanza di primo rilascio;
  • oppure copia del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo.

Se l’acquirente è un familiare extracomunitario di un cittadino dell’Unione europea residente in Italia, dovrà presentare copia della carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell’Unione Europea oppure copia della carta di soggiorno permanente per familiari di cittadini europei.

Passaggio di proprietà: quanto costa?

Ecco il riepilogo dei costi da sostenere per il passaggio di proprietà:

  • marca da bollo da 16 euro (se si fa l’autentica della firma in Comune);
  • 48 euro di bolli per il passaggio di proprietà;
  • 10,20 euro di diritti di Motorizzazione;
  • 27 euro di emolumenti per il Pra;
  • Imposta provinciale di trascrizione (Itp), che varia a seconda della potenza del veicolo calcolata in kW e della provincia di residenza (di solito, tra 3,50 e 4,60 euro).

Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube