Diritto e Fisco | Articoli

Come avere il Green Pass

18 Giugno 2021
Come avere il Green Pass

Certificato verde Covid-19: come chiedere e scaricare sul telefonino il QR Code.

Guariti, tamponati e vaccinati (anche con una sola dose) possono ottenere il certificato verde che sarà il lasciapassare per i viaggi in Italia e all’estero. Ma come avere il Green Pass? In sostanza, si tratta di un QR Code da esibire alla stazione, negli aeroporti, all’ingresso di locali, cinema ed altri eventi in modo da certificare la propria negatività al Covid. I controlli potranno essere fatti da un’ampia platea di persone, esclusi solo ristoratori ed albergatori.

Il QR Code sarà disponibile sul cellulare oppure in formato cartaceo. Lo si può scaricare da un sito web o da app come Immuni ed IO. Ma per chi non ha praticità con i computer, può ottenerlo in formato cartaceo dai medici di famiglia o dalle farmacie. 

Il Pass sarà valido 15 giorni dopo la prima dose e fino alla dose successiva. Dopo la seconda dose (o mono dose) avrà validità per 270 giorni. Con test negativo il Pass avrà validità per 48 ore. Nei casi di guarigione avrà invece validità per 180 giorni.

Vediamo, più nello specifico, come avere il Green Pass.

Per scaricare la certificazione ci sono cinque strade; quattro digitali e una fisica:

  • dal sito web dedicato www.dgc.gov.it;
  • tramite fascicolo Sanitario Elettronico;
  • tramite l’app “Immuni”;
  • tramite l’app “Io”;
  • con richiesta del documento cartaceo agli operatori sanitari autorizzati, come i medici di base e le farmacie. 

La disponibilità del Pass viene comunicata per e-mail o sms (ai contatti indicati in fase di vaccinazione, test o guarigione) con un codice che serve per scaricarlo. 

Come ottenere il Green Pass tramite il sito

Per quanto concerne il sito www.dgc.gov.it, l’accesso al Green pass è possibile tramite tessera sanitaria o identità digitale (Spid/Cie). Nel primo caso, il form prevede l’inserimento dei dati della tessera sanitaria e di un numero identificativo, che di fatto è un codice univoco. 

Questo numero identificativo può essere di 4 tipi: un Authcode (un codice di autorizzazione ricevuto per e-mail o sms dalla piattaforma PN-DGC), un Cun (un codice univoco nazionale del tampone molecolare), un Nrfe (il numero di referto elettronico del tampone antigenico) o un Nucg (il numero univoco di guarigione). Questi codici vengono inviati via sms e via e-mail ai recapiti che il cittadino ha comunicato nel momento della prestazione sanitaria.

Come ottenere il Green Pass con il Fascicolo Sanitario Elettronico

In alternativa, si può accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico con le modalità previste dalle varie Regioni. 

Come ottenere il Green Pass tramite App

Si potrà scaricare il Green Pass anche con app “Io” e “Immuni”. Per acquisire la certificazione verde utilizzando Immuni, si deve accedere all’apposita sezione «EU digital COVID certificate» che sarà visibile nella schermata iniziale dell’applicazione e sarà necessario inserire gli stessi dati chiesti sul sito web per la modalità di accesso con tessera sanitaria. La certificazione verde, su “Immuni”, verrà mostrata all’interno dell’app e sarà possibile salvare il QR code nel dispositivo, in modo che possa essere visualizzato e mostrato anche in modalità offline. 

Relativamente all’app «Io», invece, la certificazione avverrà nella sezione messaggi della stessa piattaforma.

Come ottenere il Green Pass in farmacia o dal medico di famiglia

Per chi invece preferisce la tradizionale carta, c’è la possibilità di richiedere il Green pass al medico di famiglia o al farmacista grazie alla propria tessera sanitaria. 



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

13 Commenti

  1. nn funziona… tanto per cambiare
    fatto tampone in ospedale
    mi collego al sito
    inserisco tutti i dati
    risposta: il codice tampone nn è valido
    chiamo il numero verde: troppa gente, richiami più tardi

  2. Voglio provare a scaricare il Green Pass non appena ce ne sarà l’occasione usando i metodi qui da voi elencati. Certo è che questo pass è una forma di monitoraggio a tutti gli effetti degli spostamenti e della salute delle persone. E ci credo che l’Autorità Garante si sia interrogata sulla validità di questo lasciapassare. Intanto, credo che sebbene sia un’invasione della nostra privacy, possa esserci d’aiuto per evitare che in viaggio si possa essere contagiati sullo stesso aereo, treno,ecc… Dobbiamo rinunciare alla nostra privacy per il bene di tutti. Com’è stato anche con le autocertificazioni in cui se ricordate bene abbiamo dovuto spiegare ogni nostro spostamento (almeno, chi è stato fermato dalle autorità ha dovuto farlo e potenzialmente tutti siamo stati soggetti a questo obbligo)

  3. Io non voglio vaccinarmi perché non mi fido di tutte le sciocchezze che stanno dicendo in tv questi espertoni e sinceramente farmi somministrare un vaccino di cui non si sa nulla non mi fa sentire sicuro. Certo meglio vaccinarsi che prendersi il Covid, solo se il vaccino è davvero efficace., Ma siamo sicuri che questo vaccino a lungo andare non ci danneggi? Siamo sicuri che dopo questa estate non saremo punto e da capo perché ci hanno liberato solo per favorire l’economia e la salute passa in secondo piano e si sono inventati questo green pass per controllarci tutti?!No grazie

  4. Massimiliano ti rendi conto delle assurdità che dici? Non ti vaccini? Beh, io mi vaccino e lo metto nero su bianco sul Green pass perché voglio tornare a vivere con maggiore tranquillità il prima possibile. Certo, non sono un medico che predice il futuro e non so cosa accadrà, ma sono sicuro che la soluzione migliore è affidarsi alla scienza e assicurarsi di fare il possibile per contribuire a questa situazione. Se ognuno di noi si vaccinasse, allora si potrebbe auspicare all’immunità di gregge e far sì che si possa uscire da questo incubo al più presto

  5. Questa certificazione verde ci consentirà di ritornare piano piano alla vita normale. Certo, conviene vaccinarsi sia per assicurarsi una protezione dal Covid-19 sia per evitare ad ogni spostamento un’uscita economica non indifferente per andarsi a fare il tampone. Poi, c’è chi purtroppo ha avuto il virus che in tal caso, può avere questo lasciapassare senza ragionare subito sul vaccino e senza avere il pensiero del tampone, ma questa “agevolazione” gli è costata cara in termini di salute. Ci si augura che anche dopo la guarigione il paziente non abbia ripercussioni. In ogni caso, si fa sempre più forte l’esigenza di ritornare a partecipare agli eventi, incontrare gente, viaggiare, con la consapevolezza che anche gli altri, per un motivo o per un altro, non dovrebbero essere contagiosi

  6. Oggi mi è pervenuta una mail dal Ministero della Salute con tutte le istruzioni, chiare e dettagliate, per scaricare il Green Pass. Sono perplesso sulla frase indicata nel testo di questo articolo che cita ….”in modo da certificare la propria negatività al Covid”…….. Questo non è assolutamente vero. Il Green Pass certifica non è un tampone chje certifica la posititività o meno, ma solo l’avvenuta vaccinazione, anche di una sola dose. Il covid si può comunque prendere nel frattempo, per cui il testo dell’articolo andrebbe subito modificato.

    1. Il tampone in effetti ti dice che in quel momento sei negativo, cioè nelle 48 ore dal momento in cui l’hai fatto. Ma oggettivamente chi ti dice se nel frattempo, subito dopo il tampone, non ti sei preso il virus se sei stato in contatto con altra gente? A me lascia perplesso proprio questa condizione prevista per avere il green pass

  7. Piuttosto che scaricare questa App Immuni che mi fa sentire monitorato, preferisco inserire i miei dati sul sito oppure rivolgermi ad un medico o alle farmacie per ottenere il Green pass. In ogni caso, per chi dice che è incostituzionale, vorrei dire che le strutture sanitarie sanno già se ti sei vaccinato o se hai avuto il covid. Quindi, che problema c’è se lo attesti con il green pass per partecipare ad un evento o per viaggiare? Anzi, meglio così se viaggio sono sicuro che quel passeggero non può contagiarmi

  8. Il Green pass contiene un codice a barre con una firma digitale del Ministero della Salute per impedirne la falsificazione. Ora, mi vien da pensare. Possibile che ci sia qualcuno che pur di viaggiare o accedere ad eventi o strutture che richiedano la certificazione, si mettano a falsificare questo lasciapassare?! Mi sembra ridicolo pensarlo anche perché basta un test per ottenerlo, anche se i no vax volessero fare il green pass senza vaccinarsi. Quindi, a mio parere, era inutile questa precisazione da parte del ministero

  9. Inizialmente, avevo dei dubbi sul pericolo della violazione della privacy. E’ stato sollevato il problema anche dal Garante della privacy. Poi, ho letto che le informazioni personali visualizzabili dall’operatore saranno quelle necessarie per assicurarsi che l’identità della persona corrisponda con quella dell’intestatario del Green pass, quindi sul dispositivo del controllore non saranno memorizzati i dati del cittadino titolare della certificazione

  10. Scusatemi, io non ho capito come si ottiene il Green pass con l’app Io. Devo inserire dei dati? Come posso avere la certificazione verde con questa applicazione? Aspetto vostre delucidazioni grazie

    1. Sull’app IO il recupero del Green pass avviene in automatico. Non devi fare alcuna richiesta né inserire codici o altri dati. Una volta in possesso di uno dei requisiti richiesti per ottenere la certificazione verde, riceverai una notifica sul tuo dispositivo mobile e, dopo aver visualizzato la Certificazione, potrai salvarla sul tuo cellulare, ad esempio, come immagine nella galleria fotografica. Puoi accedere all’app IO tramite l’identità digitale (SPID/CIE).

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube