Diritto e Fisco | Articoli

Quando parte l’efficacia di una legge?

23 Settembre 2021 | Autore:
Quando parte l’efficacia di una legge?

Vacatio legis: qual è la sua durata? Dopo quanto tempo dalla pubblicazione in Gazzetta ufficiale entra in vigore una legge? Quand’è efficace il decreto legge?

La legge è l’atto, emanato dal Parlamento, avente efficacia vincolante per tutti. Tramite la legge, il Parlamento esercita il potere legislativo attribuitogli dalla Costituzione. La legge è anche l’espressione per eccellenza della volontà popolare, visto che il Parlamento è l’organo rappresentativo dei cittadini, simbolo della Repubblica democratica. Secondo i princìpi dello Stato di diritto, tutti sono sottoposti alla legge, nel senso che non c’è autorità pubblica che possa ritenersi da essa svincolata. Con questo articolo vedremo quando parte l’efficacia di una legge.

Sin da subito va detto che la legge, una volta emanata, non è di norma immediatamente efficace e vincolante. Per produrre i suoi effetti, infatti, occorre che decorra un lasso di tempo dal momento della pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale. Questo periodo di tempo è concesso a tutti per informarsi adeguatamente sul provvedimento appena adottato. In altre parole, la Costituzione prevede che le leggi entrano in vigore solamente qualche settimana dopo la loro pubblicazione ufficiale affinché i cittadini non vengano colti di sorpresa dal nuovo provvedimento.

Si pensi, ad esempio, a una legge che introduce un reato che prima non esisteva: se una condotta divenisse illecita dall’oggi al domani, vi sarebbe il rischio concreto che molti cittadini, non avendo avuto notizia della nuova normativa, si trovino a commettere inconsapevolmente un fatto che, solo il giorno precedente, era perfettamente legale. Quando parte l’efficacia di una legge? Scopriamolo insieme.

Legge: cos’è?

La legge è il provvedimento emanato dal Parlamento, nel rispetto della procedura fissata dalla Costituzione e dai singoli regolamenti di Camera e Senato.

In altre parole, la legge è l’atto, vincolante per tutti, emesso dall’organo costituzionale eletto democraticamente dai cittadini. Per tale motivo, la legge è la massima espressione della volontà popolare.

Gazzetta Ufficiale: cos’è?

La Gazzetta ufficiale è la fonte formale di conoscenza delle norme in vigore in Italia. È uno strumento di diffusione, informazione e ufficializzazione di testi legislativi, atti pubblici e privati che devono giungere con certezza a conoscenza dell’intera comunità.

La pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale è condizione necessaria affinché una legge entri in vigore. Lo scopo della pubblicazione è molto semplice: mettere tutti i cittadini in condizione di conoscere la nuova legge, così da essere pronti a osservarla quando entrerà formalmente in vigore.

La Gazzetta Ufficiale è consultabile liberamente su Internet.

Legge: quando entra in vigore?

Una legge diventa efficace il quindicesimo giorno successivo alla sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale [1].

Il termine di quattordici giorni che esiste tra il giorno della pubblicazione e la sua effettiva entrata in vigore è definito con una formula latina che prende il nome di vacatio legis: durante queste due settimane, la legge è promulgata a tutti gli effetti ma non è ancora efficace.

Dunque, l’efficacia di una legge parte il quindicesimo giorno successivo alla sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Facciamo un esempio.

Una legge è pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 2 marzo. Diventa pienamente efficace solo il 17 marzo, cioè il quindicesimo giorno successivo alla sua pubblicazione. Il periodo di quattordici giorni che corre tra la pubblicazione della legge nella Gazzetta Ufficiale e il giorno in cui la stessa entra in vigore è definito vacatio legis.

Legge: può stabilire quando parte la sua efficacia?

Quanto detto a proposito dell’efficacia differita della legge e del periodo di “vacatio” non è sempre valido.

Innanzitutto, secondo la Costituzione, la stessa legge può stabilire un termine di efficacia diverso. In altre parole, la legge che viene emanata dal Parlamento e promulgata dal Presidente della Repubblica può contenere una disposizione in cui si afferma che essa entrerà in vigore in un termine diverso da quello standard di quindici giorni.

Il Parlamento può emanare una legge che rimandi la sua efficacia ben oltre l’ordinario periodo della vacatio legis. Esistono leggi che rinviano la loro efficacia anche a diversi anni dopo. Ugualmente, una legge potrebbe decidere di diventare efficace dopo una sola settimana anziché le canoniche due.

Insomma: è la legge stessa che può decidere quando entrare in vigore, diminuendo o aumentando il periodo di vacatio.

Esiste poi un particolare provvedimento legislativo che, per via dell’urgenza con cui è emanato, ha necessità di entrare in vigore immediatamente, il giorno dopo la sua pubblicazione: si tratta del decreto legge. Approfondiamo più nel dettaglio questo atto.

Decreto legge: cos’è?

La Costituzione dice che, in casi straordinari di necessità e urgenza, il Governo adotta, sotto la sua responsabilità, provvedimenti provvisori con forza di legge [2].

Sono i famosi decreti legge i quali, se non presentati al Parlamento e convertiti in legge entro sessanta giorni dalla loro pubblicazione, perdono efficacia sin dall’inizio, proprio come se non fossero mai stati emanati.

I decreti legge sono, come i decreti legislativi, atti aventi forza di legge, nel senso che hanno lo stesso valore della legge ordinaria.

Un decreto legge può essere emanato solo in presenza di occasioni straordinarie, eventi eccezionali che necessitano di un intervento urgente ed immediato. Anche da ciò si evince la differenza tra decreto legislativo e decreto legge: una delle caratteristiche del decreto legge, infatti, è la velocità con il quale viene adottato.

Decreto legge: quando parte l’efficacia?

Il decreto legge è efficace sin dal giorno della sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale o, al massimo, dal giorno successivo.

Le ragioni straordinarie di necessità e urgenza che giustificano la sua emanazione sono il motivo per cui non è possibile attendere l’ordinario periodo di vacatio legis. Il decreto legge, quindi, è subito efficace.


note

[1] Art. 73 Cost.

[2] Art. 77 Cost.

Autore immagine: canva.com/


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube