Diritto e Fisco | Articoli

Le polizze vita spettano agli eredi?

10 Luglio 2021
Le polizze vita spettano agli eredi?

Una persona ha stipulato delle polizze vita indicando come beneficiari gli eredi testamentari o quelli legittimi. Siccome nel testamento ha lasciato tutto a due estranei (non avendo né coniuge, né figli), gli importi delle polizze vita a chi andranno?

Occorre premettere che nei contratti di assicurazione sulla vita a favore di un terzo:

  • la designazione del beneficiario può essere fatta anche nel contratto stesso (cioè nella polizza) ed è efficace anche nel caso in cui il beneficiario sia determinato solo in modo generico (così stabilisce l’articolo 1920, 2° comma, del Codice civile);
  • per effetto della designazione, il soggetto beneficiario acquista un diritto proprio nel senso che le polizze vita non cadono in successione e non rientrano nell’eredità del soggetto che ha stipulato la polizza medesima (articolo 1920, 3° comma, del Codice civile).

Fatte queste premesse, nel suo caso specifico la designazione dei beneficiari è avvenuta individuandoli negli “eredi testamentari o eredi legittimi”. Questo tipo di designazione dei beneficiari di una polizza vita è stata oggetto di diverse sentenze della Corte di Cassazione (fra le tante, sentenza n. 19.120 del 29 settembre 2015, sentenza n 4.484 del 1994).

In queste sentenze, la Suprema Corte ha chiarito che se nel contratto di assicurazione è stato stabilito che i beneficiari siano gli eredi testamentari o quelli legittimi, questa designazione deve essere interpretata nel senso che i beneficiari sono:

  • gli eredi testamentari, nel caso in cui un testamento esista nel momento in cui il contraente è deceduto (il contraente, cioè la persona che ha stipulato la polizza vita);
  • oppure gli eredi legittimi, nel caso in cui non vi siano eredi testamentari (cioè non vi sia un testamento nel momento in cui il contraente viene a mancare).

Quindi, solo se non ci fosse stato un testamento nel momento della morte del contraente, la designazione contenuta nella polizza vita avrebbe avvantaggiato gli eredi legittimi.

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Angelo Forte



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube