L’esperto | Articoli

Ricostruzione carriera personale Ata: ultime sentenze

18 Settembre 2021
Ricostruzione carriera personale Ata: ultime sentenze

Attività di assistenza amministrativa: nella ricostruzione della carriera, ai fini del computo dell’anzianità di servizio, va calcolato il servizio preruolo.

Graduatorie personale Ata

Da un contratto di lavoro nullo il prestatore trae il diritto di conservare il trattamento retributivo e contributivo già maturato, ma non acquista “punteggio” o “anzianità di servizio” spendibili per il futuro; pertanto, il lavoratore non può pretendere di utilizzare il servizio che ha prestato avvalendosi di un punteggio che, seppur inconsapevolmente, non gli spettava, per conservare la posizione in graduatoria (nel caso in esame relativa al personale ATA).

Tribunale Forli’ sez. lav., 14/04/2021, n.96

Personale Ata: contratti di lavoro a tempo determinato

Nel comparto scuola, al lavoratore che abbia sottoscritto una serie di contratti di lavoro a tempo determinato per lo svolgimento dell’attività di Assistenza Amministrativa (personale c.d. ATA) deve riconoscersi, quindi, il diritto alla ricostruzione della carriera tenendo conto di tutti i periodi di servizio preruolo ai fini giuridici ed economici; con le relative conseguenze sotto l’aspetto retributivo.

Tribunale Alessandria sez. lav., 06/10/2020, n.95

Ricostruzione della carriera del personale Ata: il servizio preruolo

In tema di personale Ata, il servizio preruolo deve essere valutato, ai fini della ricostruzione di carriera, solamente computando i giorni di servizio effettivamente prestato, e in proporzione ad essi. Dalla corretta ricostruzione di carriera deriva inoltre il diritto a percepire le differenze retributive.

Tribunale Livorno sez. lav., 20/05/2020, n.135

Lavoro senza pause personale Ata

Al personale amministrativo ATA che abbia svolto senza soluzione di continuità per 8 anni lavoro a tempo determinato va riconosciuto il servizio preruolo per la ricostruzione della carriera con disapplicazione  della normativa interna che lo prevede unicamente per il personale docente delle scuole di istruzione secondaria ed artistica in quanto in contrasto con la clausola 4, punto 1 dell’accordo quadro CES, UNICE e CEEP sul lavoro a tempo determinato, allegato alla direttiva n. 1999/70/CE.

Tribunale Castrovillari sez. lav., 04/03/2020, n.504

Personale ATA: criteri di valutazione del servizio preruolo

In tema di personale ATA, il servizio preruolo deve essere valutato, ai fini della ricostruzione di carriera, solamente computando i giorni di servizio effettivamente prestato, e in proporzione ad essi.

Tribunale Civitavecchia sez. lav., 23/01/2020, n.51

Personale Ata stabilizzato: pregresso servizio non di ruolo

Non sono conformi al diritto comunitario le norme di legge e le clausole dei contratti collettivi nazionali del comparto scuola, succedutesi nel tempo, in forza delle quali per il personale ATA stabilizzato il riconoscimento del pregresso servizio non di ruolo è solo parziale.

Tribunale Salerno sez. lav., 04/12/2019, n.2806

Riconoscimento per intero del servizio

Va dichiarato il diritto della parte al riconoscimento per intero, ai fini della ricostruzione della carriera, del servizio prestato alle dipendenze dell’amministrazione convenuta con contratti di lavoro a tempo determinato fino all’immissione in ruolo e, per l’effetto, va condannato il M.I.U.R. alla ricostruzione della carriera, ai fini giuridici ed economici, in conformità al predetto riconoscimento integrale dell’anzianità di servizio pre-ruolo.

Tribunale Roma sez. lav., 27/11/2019, n.10498

Riconoscimento parziale del pregresso servizio non di ruolo

All’assenza di ragioni obiettive consegue la non conformità al diritto comunitario delle norme di legge e delle clausole dei contratti collettivi nazionali del comparto scuola succedutesi nel tempo – in forza delle quali per il personale ATA stabilizzato il riconoscimento del pregresso servizio non di ruolo è solo parziale – che vanno pertanto disapplicate per contrasto con la clausola 4 della Direttiva 1999/70 CE. Va pertanto dichiarato il diritto del lavoratore ATA al riconoscimento per intero, ai fini della ricostruzione della carriera, del servizio prestato alle dipendenze dell’amministrazione scolastica con contratti di lavoro a tempo determinato fino all’immissione in ruolo e, per l’effetto, va condannato il M.I.U.R. alla ricostruzione della carriera, ai fini giuridici ed economici, in conformità al predetto riconoscimento integrale dell’anzianità di servizio pre-ruolo.

Tribunale Roma sez. lav., 27/11/2019, n.10497

Dipendente Ata: incarichi di supplenza

Va riconosciuto il diritto della dipendente ATA alla ricostruzione dell’anzianità di servizio a fini giuridici ed economici considerando integralmente i periodi di servizio effettivamente prestato per gli anni in cui la stessa ha svolto incarichi di supplenza, sino all’assunzione a tempo indeterminato e a corrisponderle le differenze retributive maturate, oltre agli interessi legali dalle singole scadenze al soddisfo e alla regolarizzazione contributiva.

Tribunale Roma sez. lav., 22/10/2019, n.9093

Ricostruzione della carriera del personale Ata

Va dichiarato il diritto della dipendente ATA al riconoscimento per intero, ai fini della ricostruzione della carriera, del servizio prestato alle dipendenze dell’amministrazione scolastica con contratti di lavoro a tempo determinato fino all’immissione in ruolo e, per l’effetto, va condannato il M.I.U.R. alla ricostruzione della carriera, ai fini giuridici ed economici, in conformità al predetto riconoscimento integrale dell’anzianità di servizio pre-ruolo.

Tribunale Roma sez. lav., 01/10/2019, n.8257

Rinvio alla disciplina sulla ricostruzione di carriera del personale della scuola

Al personale Ata del comparto scuola transitato con effetto 1 settembre 2000 nel nuovo profilo professionale di Direttore dei servizi generali e amministrativi deve essere riconosciuta per intero, ai fini giuridici ed economici, l’anzianità di servizio maturata in ruolo e pre ruolo nelle precedenti fasi del rapporto di lavoro, giusto il rinvio alla disciplina sulla ricostruzione di carriera del personale della scuola ex art. 4 comma 13 d.P.R. 23 agosto 1988 n. 399 espressamente operato dal combinato disposto degli art. 142 c.c.n.l. 24 luglio 2003 e 66 comma 6 c.c.n.l. 4 agosto 1995.

Tribunale L’Aquila, 27/12/2005, n.502



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube