Incentivi auto 2021

10 Luglio 2021 | Autore:
Incentivi auto 2021

Con la conversione in legge del decreto Sostegni, nuovi contributi statali per chi compra una macchina (anche usata) entro il 31 dicembre di quest’anno.

Comprare una macchina entro la fine dell’anno sarà più conveniente. Il decreto Sostegni, al vaglio del Parlamento per la conversione in legge, porta in dote degli incentivi auto per il 2021 grazie ad un nuovo ecobonus che ha ricevuto il via libera dalla commissione Bilancio della Camera. In pratica, altri 350 milioni di euro per rinnovare il parco macchine sulle nostre strade, anche se i benefici arriveranno a certe condizioni.

Di questi 350 milioni, 200 serviranno a finanziare i nuovi contributi per l’acquisto dell’auto entro il 31 dicembre 2021, anche in leasing finanziario. Si tratta di un bonus di 2.000 euro destinato a chi porterà a casa un veicolo con emissioni di CO2 comprese tra 61 e 135 grammi per chilometro. Significa che verrà agevolato l’acquisto di un’auto ibrida semplice o di una piccola o media Euro 6 a gasolio o benzina. Sarà necessario, però, portare in rottamazione la vecchia macchina, purché sia stata immatricolata prima del 2011 ed appartenga ad una classe inferiore a Euro 6.

Previsti degli incentivi per l’acquisto, anche in leasing, di auto con emissioni di CO2 tra 0 e 60 g/km, ovvero elettriche e ibride plug-in. Anche in questo caso, il bonus è di 2.000 euro con la rottamazione del vecchio veicolo, oppure di 1.000 euro senza la rottamazione. Il beneficio, però, è condizionato dal fatto che la concessionaria applichi uno sconto di almeno l’importo del bonus aggiuntivo.

Rinnovato fino al 31 dicembre 2021 il contributo per l’acquisto o il leasing di veicoli commerciali fino a 3,5 tonnellate e di veicoli speciali come quelli blindati, ambulanze, auto funebri o veicoli con accesso per sedie a rotelle. In questa categoria (la M1), rientrano anche i camper.

Capitolo a parte per il mercato dell’usato. Anche qui ci sono degli incentivi fino al 31 dicembre 2021, sempre allo scopo di rinnovare il parco macchine e di mandare «in pensione» i veicoli più inquinanti, ma con un vincolo non indifferente: che la concessionaria aderisca all’iniziativa del Governo. Non è, dunque, un diritto dell’automobilista avere il bonus, ma sarà «un favore» che fa il venditore (anche nel suo stesso interesse) ad aderire alla campagna. In pratica, fino alla fine dell’anno, sarà agevolato l’acquisto di auto usate Euro 6 e di prima immatricolazione in Italia nel caso in cui chi ottiene il beneficio non abbia già usufruito dei bonus previsti dalle leggi di bilancio 2019 e 2021. Il tetto di spesa è di 25mila euro e sarà obbligatoria ai fini del bonus la rottamazione di una macchina immatricolata prima del 2011 oppure che non superi i 10 anni dalla data di immatricolazione. Inoltre, chi riceve il bonus per l’acquisto dell’usato alle citate condizioni deve essere il proprietario o l’intestatario della macchina da rottamare da almeno un anno.

A quanto ammonta il bonus per l’usato? Dipende dalle emissioni dell’auto che si acquista, ovvero:

  • 750 euro se le emissioni di CO2 sono comprese tra 91 e 160 g/km;
  • 1.000 euro se le emissioni sono comprese tra 61 e 90 g/km;
  • 2.000 euro se le emissioni sono comprese tra 0 e 60 g/km.

Il venditore può recuperare il contributo erogato come credito d’imposta in compensazione tramite modello F24.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube