HOME Articoli

Lo sai che? Autovelox: multa nulla se il segnale non è anche a sinistra

Lo sai che? Pubblicato il 19 maggio 2014

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 19 maggio 2014

Nullo il verbale se ai margini della carreggiata a più corsie il limite di velocità non è segnalato su entrambi i lati.

Se la carreggiata stradale è a più corsie, l’eventuale cartello con il limite di velocità deve essere visibile anche agli automobilisti che si trovano nella parte destra della strada. Tutti i conducenti, infatti, vanno messi nelle condizioni di leggere con attenzione la segnaletica e osservare i relativi divieti per non incorrere in eventuali multe. E ciò vale, a maggior ragione, nel caso in cui una delle due sedi della strada sia interessata da lavori in corso.

Pertanto, quando si è in presenza di strade con più di una corsia, se il cartello con il limite della velocità si trova solo a destra e non anche a sinistra della carreggiata, la multa effettuata con l’autovelox può essere annullata.

A questa logica motivazione perviene una sentenza recente del giudice di pace di Venezia [1].

Nella sentenza, peraltro, si specifica che il segnale deve essere visibile anche ai conducenti sui veicoli nelle corsie interne [2]. E la presenza di un cantiere non esonera l’amministrazione dall’indicare la velocità consentita sul tracciato, anzi aumenta le esigenze di tutela dei veicoli in circolazione.

Inutile, quindi, che il verbale indichi come violato il codice della strada per eccesso di velocità e che ivi si specifichi che l’apparecchio di controllo elettronico era ben segnalato se poi tale indicazione non è stata resa visibile, per un motivo qualsiasi, a tutti i conducenti.

Anche la segnaletica, infatti, deve adattarsi alle condizioni locali, ripetendo i cartelli a sinistra oppure al di sopra della carreggiata.

Il tutto per consentire anche a chi transita nelle corsie interne o in quelle laterali di avere conoscenza della disciplina della circolazione stradale in quel determinato tracciato, senza perciò dover distrarre la vista dalla guida per guardare costantemente sul margine destro della strada.

Per ottenere l’annullamento della multa, allora, è sufficiente produrre in giudizio le fotografie della strada “incriminata” da cui si evinca il numero di corsie e la presenza del segnale solo su un margine della carreggiata e non sulla sinistra o sul cavalcavia.

Non giova all’amministrazione eccepire che sul tratto di strada interessato sia aperto un cantiere nel momento in cui il veicolo del trasgressore sfreccia a 67 chilometri orari mentre il limite è fissato a 40: la presenza di lavori in corso sul tracciato, infatti, non fa altro che accrescere le esigenze di sicurezza e, dunque, anche il dovere dell’amministrazione di far conoscere all’utente della strada le prescrizioni da rispettare.

note

 

[1] Gdp Venezia, sent. n. 892/14.

[2] In base all’art. 104 Dpr 495/92.

 

Autore immagine: 123rf. com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI