Diritto e Fisco | Articoli

Dove trovo la visura catastale?

26 Ottobre 2021 | Autore:
Dove trovo la visura catastale?

Nella visura catastale sono contenute tutte le informazioni relative a un immobile.

Il commercialista ti ha chiesto di fornirgli una visura catastale relativa all’appartamento di tua proprietà. Sebbene tu ne abbia sentito parlare un’infinità di volte, non sai di preciso dove trovare la visura catastale

La risposta è semplice: per richiedere tale documento puoi recarti presso qualsiasi Ufficio provinciale – Territorio o presso qualsiasi sportello catastale decentrato in cui è possibile consultare i dati catastali archiviati nella banca dati informatica. In alternativa, puoi richiedere la visura catastale per via telematica tramite i servizi online del sito dell’Agenzia delle Entrate (AdE).

La visura catastale è una sorta di carta di identità di un immobile poiché contiene tra l’altro i suoi dati identificativi e reddituali, sia se si tratta di un terreno sia se si tratta di un fabbricato (ad esempio il Comune, la sezione urbana, il foglio, la particella, l’eventuale subalterno, ecc.), i dati anagrafici delle persone, fisiche o giuridiche, intestatarie del bene, la mappa catastale, nel caso di un terreno (dati grafici del terreno) o la planimetria rappresentativa, nell’ipotesi di un’unità immobiliare urbana.

I dati che trovi nella visura catastale sono disponibili per tutto il territorio nazionale, eccezion fatta per Trento e Bolzano dove i servizi catastali sono gestiti dalle rispettive Province autonome.

La consultazione delle planimetrie è riservata solo agli aventi diritto sull’immobile o ai loro delegati mentre le altre informazioni catastali sono pubbliche per cui l’accesso è libero, previo pagamento dei relativi tributi speciali catastali. 

Se a richiedere la visura dell’immobile è il titolare, anche in parte, del diritto di proprietà o di altri diritti reali di godimento, la consultazione catastale è esente da tributi.

Come ottenere la visura catastale allo sportello dell’AdE

Una prima modalità per ottenere la visura catastale è rivolgerti presso uno qualsiasi degli sportelli dell’ufficio provinciale-Territorio, dove puoi consultare i dati degli immobili presenti in tutta Italia purché inseriti nella banca dati informatica.

Il rilascio della visura avviene nello stesso giorno della richiesta. 

La consultazione degli atti non informatizzati, invece, è possibile solo recandoti presso l’Ufficio provinciale competente.

Per il rilascio della visura catastale devi compilare il modulo di richiesta, scaricabile online dal sito istituzionale dell’Agenzia delle Entrate.

Puoi ottenere la visura catastale degli atti informatizzati anche presso gli sportelli catastali decentrati presenti nelle sedi dei Comuni, delle comunità montane, delle unioni di Comuni e delle associazioni di Comuni.

Visura catastale allo sportello dell’AdE: si paga?

Il rilascio della visura catastale prevede il pagamento dei tributi speciali catastali, tranne nel caso in cui tu sia il titolare, anche in parte, del diritto di proprietà o di altri diritti reali di godimento sull’immobile.

Come fare la visura catastale online? 

Consultazione personale

Il sito dell’Agenzia delle Entrate consente la consultazione online della banca dati catastale relativamente ad un immobile di cui risulti titolare, anche per quota, del diritto di proprietà o di altri diritti reali di godimento, su file in formato pdf, a titolo gratuito e in esenzione da tributi (consultazione personale).

Per accedere all’area riservata devi utilizzare una delle tre modalità di autenticazione universali, Spid (Sistema pubblico di identità digitale), Cie (Carta di identità elettronica) o Csn (Carta nazionale dei servizi) riconosciute per accedere ai servizi online di tutte le pubbliche amministrazioni.

Prosegui, poi, cliccando nel menù a sinistra sulla voce “Servizi ipotecari e catastali, Osservatorio mercato immobiliare” e successivamente su “Consultazioni personali”. 

Dopo aver letto l’informativa, il sistema restituisce automaticamente il nome e il cognome dell’utente. A questo punto, devi premere il pulsante “ricerca” per avere l’elenco degli immobili di cui risulti intestatario in quel preciso momento.  Selezionando, quindi, la voce “immobili” puoi salvare in formato pdf la visura catastale, quella planimetrica (per i fabbricati) o su mappa (per i terreni) ed eventualmente anche l’ispezione ipotecaria.

Visura catastale telematica

Il servizio di visura catastale telematica, invece, consente l’accesso telematico alle banche dati catastali anche se non sei titolare neanche in parte dell’immobile.

In questa ipotesi puoi richiedere la:

  • visura attuale per soggetto, ossia limitata agli immobili su cui il soggetto cercato risulta all’attualità titolare di diritti reali;
  • visura, attuale o storica, di un immobile censito al catasto dei terreni o al catasto dei fabbricati, impostando la ricerca attraverso gli identificativi catastali;
  • visura della mappa, di una particella censita al catasto dei terreni, impostando la ricerca attraverso gli identificativi catastali.

Quali sono i costi del servizio di visura catastale telematica?

Il rilascio della visura catastale tramite l’utilizzo del servizio telematico implica il pagamento di un tributo speciale il cui importo è calcolato applicando la tariffa vigente diminuita del 10 per cento, perché riferita a una visura erogata per via telematica, e aumentata del 50 per cento, trattandosi di una visura fornita non su base convenzionale.

In particolare, quando si tratta della:

  • visura per soggetto, l’importo è di 1,35 euro per ogni 10 unità immobiliari, o frazione di 10;
  • visura, attuale o storica, per immobile, l’importo è di 1,35 euro;
  • visura della mappa, l’importo è di 1,35 euro.

Puoi pagare il servizio contestualmente alla richiesta, attraverso il sistema pagoPA e le commissioni applicate variano in base al prestatore di servizi a pagamento (Psp) ed allo strumento di pagamento prescelto.

Il servizio viene erogato se sul sistema telematico è disponibile la ricevuta di pagamento positiva rilasciata dal sistema pagoPA. Di solito, tale ricevuta viene rilasciata poco dopo la conclusione della transazione di pagamento da parte del richiedente. Tuttavia, è possibile ottenere la notifica della ricevuta anche dopo le 24 ore.

I documenti richiesti sono disponibili fino a 7 giorni dal pagamento. Trascorso questo tempo, non sarà più possibile visualizzarli e prelevarli.

Cos’è la consultazione tramite soggetto convenzionato?

Esiste, però, un altro modo per ottenere la visura catastale. Infatti, puoi rivolgerti ad un soggetto convenzionato, cioè a un intermediario che si occupa di richiedere il documento presso l’AdE tramite un applicativo che l’amministrazione fiscale ha messo a sua disposizione; nello specifico utilizzando la piattaforma Sister, che consente l’accesso telematico alle banche dati catastali da parte di soggetti convenzionati. In tal modo, oltre alla visura catastale in formato pdf, è possibile disporre delle visure catastali anche in formato elaborabile xml.

L’abilitazione alla piattaforma Sister presuppone la stipula di una convenzione e il pagamento di un canone.

Ne consegue che nel caso in cui ti rivolga a un soggetto convenzionato, questi potrebbe richiedere un compenso anche se si tratta di una visura personale.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube