Diritto e Fisco | Articoli

La nuova patente è un documento di riconoscimento?

29 Luglio 2021
La nuova patente è un documento di riconoscimento?

Quali sono i documenti di riconoscimento validi per legge? Patente e carta d’identità sono la stessa cosa?

Un lettore ci chiede se la nuova patente di guida è un documento di riconoscimento, valido allo stesso modo della carta d’identità e del passaporto. Il lettore si riferisce alla patente sotto forma di tesserino plastificato, diversa quindi da quella tradizionale di carta. Vediamo cosa dice la legge a riguardo. 

Prima di stabilire se la nuova patente è un documento d’identità vediamo quali sono i documenti di riconoscimento ammessi dalla nostra legge.

Quali sono i documenti di riconoscimento?

L’articolo 35 del D.P.R. 445/2000 stabilisce che fungono da documenti di riconoscimento: 

  • la carta d’identità;
  • il passaporto; 
  • la patente di guida; 
  • la patente nautica; 
  • il libretto di pensione; 
  • il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici; 
  • il porto d’armi; 
  • in generale, tutte le tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un’amministrazione dello Stato. 

La patente sul tesserino di plastica vale come documento d’identità?

Anche la patente di guida rilasciata su supporto non cartaceo deve quindi essere accettata in questa veste come documento di riconoscimento personale avente pieno valore legale. 

Nessuna autorità o soggetto privato potrà quindi rifiutare la patente come documento di riconoscimento e chiederne un altro, come appunto la carta d’identità o il passaporto. Tali documenti hanno la stessa rilevanza e lo stesso valore di prova nei confronti della Pubblica Amministrazione.

Il fatto dunque che la nuova patente non sia più su supporto cartaceo non esclude il suo valore come documento di riconoscimento. 

Del resto, anche la carta d’identità e il passaporto si muovono ormai verso forme elettroniche, con tesserini magnetici dotati di microchip. Questo non toglie loro la natura – che gli è del resto tipica – di documenti di riconoscimento aventi pieno valore legale. 

La patente vale come documento d’identità all’estero?

Si ritiene, tuttavia, che fuori dai confini nazionali la patente di guida possa non essere sempre riconosciuta come documento identificativo. In genere, la stessa è generalmente ammessa e riconosciuta per viaggiare all’interno dell’Unione Europea. Fuori da essa, invece, sarà sempre opportuno portare con sé il passaporto. 

 



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube