HOME Articoli

Lo sai che? Bloccato sull’autostrada a casa della neve? L’Anas risarcisce

Lo sai che? Pubblicato il 21 maggio 2014

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 21 maggio 2014

Anche se violentissima e di eccezionali dimensioni, la nevicata non esime l’ente proprietario dell’autostrada dal risarcire gli automobilisti rimasti bloccati.

L’Anas deve risarcire gli utenti rimasti bloccati sull’autostrada a causa della neve. Inoltre, anche se la nevicata è di enormi proporzioni, l’ente proprietario della strada non può invocare, a propria discolpa, il fatto che si sia trattato di un caso fortuito, quindi eccezionale e imprevedibile. In ogni caso, l’Anas paga i danni.

È quanto stabilito da una recente sentenza del tribunale di Firenze [1]. Nel caso di specie, un gruppo di persone erano rimaste bloccate (alcune anche per 36 ore) sulla statale Tosco-Romagnola, durante la nevicata di metà dicembre 2010 che mise in ginocchio l’area fiorentina.

Il Codice della strada [2] elenca i compiti degli enti proprietari di strade. In particolare, essi hanno l’obbligo di manutenzione, gestione, pulizia e controllo tecnico dell’efficienza della viabilità. La norma, però, è formulata in modo tanto generico da essere considerata, spesso, dai giudici, più come una indicazione di principio, che non come fonte di un vero e proprio obbligo. Al contrario, i giudici fiorentini l’hanno interpretata in modo estremamente rigoroso, facendone discendere una responsabilità del custode [3].

Ciò implica che all’utente basti dimostrare di aver subìto il danno dalla cosa in custodia e che il custode possa sottrarsi alla responsabilità solo se prova l’eccezionalità e l’imprevedibilità dell’evento.

E infatti è ciò che ha fatto l’Anas, ma i giudici hanno ritenuto che a Firenze in dicembre nessuna nevicata può essere ritenuta eccezionale, tanto più che era stata prevista dalla Protezione civile. Tutto ciò, secondo la sentenza, avrebbe dovuto quantomeno far scattare un coordinamento tra Anas e gestori dell’autostrada e della superstrada Firenze-Pisa, per garantire che chi era bloccato sulla Tosco-Romagnola potesse essere raggiunto tempestivamente. Ma così non è stato. Di qui i risarcimenti.

note

[1] Trib. Firenze, sent. del 14.05.2014.

[2] Art. 14 cod. str.

[3] Art. 2051 cod. civ.

Autore immagine: 123rf. com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI