Diritto e Fisco | Articoli

Locazione: nullo l’accordo che impone al conduttore ogni tipo di spesa

23 Gennaio 2012
Locazione: nullo l’accordo che impone al conduttore ogni tipo di spesa

È nullo l’accordo con cui il conduttore di un immobile urbano si assume le spese relative a ogni tipo di manutenzione, ordinaria e straordinaria.

Il Tribunale di Roma [1], ha sottolineato che solo le riparazioni di piccola manutenzione, dipendenti da deterioramenti prodotti dall’uso quotidiano, devono essere eseguite dal conduttore a proprie spese.

Dunque, se al locatore competono le opere di manutenzione ordinaria e straordinaria, al conduttore invece competono le riparazioni necessarie a mantenere l’immobile in  buono stato.

È nullo ogni patto contrario a tale disciplina: in altre parole, il locatore, anche qualora faccia firmare al conduttore una scrittura in cui questi si impegni a provvedere alla manutenzione ordinaria e straordinaria, non potrà comunque citarlo davanti al giudice, perché l’accordo si dovrà considerare come mai concluso.

Nella recentissima pronuncia, il Giudice di Roma  ha definito tali patti come “faticosi” per il conduttore, che sarebbe caricato dalle spese riguardanti l’ordinaria e la straordinaria manutenzione, oltre che dalla sua originaria e principale obbligazione, ossia il pagamento del canone locativo.

 

 



note

[1] Trib. Roma, sent. 09.01.2012.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube