La “tassa” sui passaporti raddoppia: colpa del chip elettronico

2 Giugno 2014
La “tassa” sui passaporti raddoppia: colpa del chip elettronico

L’emendamento sul decreto Irpef: sui passaporti sale il contributo amministrativo di quasi il 100%.

 

Il contributo amministrativo per il rilascio del passaporto sale da 40,29 a 73,50 euro, al netto del costo del libretto ora anche comprensivo di chip e impronte digitali.

A far scattare l’aumento della “tassa” (quasi raddoppiata) è un emendamento al decreto Irpef, appena approvato dalle Commissioni Bilancio e Finanze del Senato.

Con lo stesso emendamento è stata cancellata la tassa annuale, anche in questo caso di 40,29 euro, fin qui prevista per i viaggi o gli espatri extra-Ue. Dall’altro lato, però, è stato introdotto un ulteriore balzello di 300 euro sotto forma di “diritti da riscuotere” per il riconoscimento della cittadinanza italiana.

Il passaporto elettronico è entrato ufficialmente in vigore lo scorso mese di ottobre e chi lo ha già richiesto se l’è visto recapitare a casa direttamente da Poste Italiane. La domanda di rilascio va presentata alla Questura o all’ufficio locale distaccato di pubblica sicurezza del luogo ove il residente ha fissato la propria residenza, domicilio o dimora.

Nella domanda occorre allegare due foto identiche, formato tessera.

Per maggiori informazioni leggi: “Passaporto elettronico: spedizione a casa a pagamento”.


note


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube