Diritto e Fisco | Articoli

Come denunciare la mancata emissione di una fattura dell’avvocato

26 Agosto 2021
Come denunciare la mancata emissione di una fattura dell’avvocato

Conseguenze per la mancata fatturazione: sanzioni e rischi per il professionista.

Il professionista che esegue una prestazione e riceve un pagamento deve emettere la fattura nel giorno del pagamento stesso o – se preferisce – anche prima. La fattura va poi registrata nei registri Iva entro 15 giorni dalla sua emissione (adempimento quest’ultimo non richiesto per i professionisti che hanno adottato il regime forfettario o quello dei minimi).

Non tutti però sono così solerti e, spesso, dietro al ritardo nell’emissione della fattura, si nasconde a volte un tentativo di evasione fiscale. Ebbene, cosa può fare il cliente che, pur avendo effettuato il pagamento, non riceve alcun documento fiscale? In particolare, come denunciare la mancata emissione di una fattura dell’avvocato?

Chiariamo subito col dire che, salvo che non si abbia un’apposita polizza assicurativa sulle spese legali, il rilascio della fattura da parte dell’avvocato non implica alcun vantaggio per il proprio assistito: quest’ultimo, infatti, non può detrarre dalle tasse la spesa così sostenuta né può ottenere alcun beneficio sulla propria dichiarazione dei redditi. L’emissione della fattura riguarda solo i rapporti tra il professionista e il Fisco.

Peraltro, l’obbligo di fatturazione non ha ricadute sul piano civile della prestazione: in buona sostanza, con o senza la fattura, il cliente è comunque tenuto a effettuare il pagamento. 

La fattura infine non costituisce neanche prova dell’adempimento, prova che può essere fornita anche con una semplice quietanza, con la copia dell’assegno o, per chi paga con bonifico o carta di credito, con l’estratto del conto corrente.  

Tuttavia, come si vedrà a breve, la mancata emissione della fattura, da parte dell’avvocato, entro i termini prestabiliti dalla legge comporta un illecito deontologico, ragion per cui è possibile segnalare il legale al proprio ordine di appartenenza. 

Ma procediamo con ordine e vediamo come denunciare la mancata emissione di una fattura dell’avvocato.

Mancata emissione fattura da parte dell’avvocato: che succede?

Non perché l’avvocato non emette fattura il cliente ha diritto ad esigere la restituzione dei soldi già versati. Né la mancata emissione della fattura costituisce un reato a fronte del quale poter denunciare il professionista ai carabinieri. 

La regolarità fiscale è solo un illecito tributario, che rientra nel più ampio calderone delle sanzioni amministrative (il penale scatta solo al raggiungimento di elevate soglie di evasione). Dunque, a fronte della inottemperanza alla fatturazione, il legale può tutt’al più rischiare un accertamento fiscale e il pagamento all’Erario delle tasse sull’importo ricevuto e delle relative sanzioni, senza che ciò incida sul rapporto tra cliente e prestatore d’opera. 

Peraltro, è anche facoltà del professionista, seppur in ritardo nell’emissione della fattura, aderire al ravvedimento operoso, uno strumento che gli consente di mettersi in regola spontaneamente con il Fisco (purché prima dell’avvio di un eventuale accertamento), riducendo l’entità delle sanzioni. 

Dunque, la segnalazione all’Agenzia delle Entrate dell’avvocato che non ha emesso la fattura lascia il tempo che trova e si riduce a un semplice tentativo di ricatto morale: si tratta infatti di una mossa che non elimina il debito, che non implica responsabilità risarcitorie e che, appunto, non muta i rapporti tra professionista e cliente.

Mancata fatturazione dell’avvocato e illecito deontologico 

La tardiva fatturazione delle prestazioni nei confronti del proprio assistito implica per l’avvocato una sanzione disciplinare. Lo hanno confermato le Sezioni Unite della Cassazione [1].

La violazione di una norma del codice deontologico comporta sanzioni limitate appunto a tale ambito, sanzioni che non sono mai di natura economica e che, nella peggiore delle ipotesi – ma non è questo il caso – arrivano alla sospensione.

Le sanzioni disciplinari possono tutt’al più consistente nell’avvertimento, nella censura, nella sospensione e, al più, nella radiazione (è inflitta per violazioni molto gravi che rendono incompatibile la permanenza del colpevole nell’albo, elenco o registro). 

Anche in questo caso, l’eventuale procedimento disciplinare non implica alcun vantaggio per l’assistito che comunque è tenuto a effettuare il pagamento della prestazione ricevuta. 

Come denunciare la mancata emissione della fattura dell’avvocato?

La segnalazione non è mai anonima. E ciò vale sia quando viene effettuata all’Agenzia delle Entrate che all’Ordine di appartenenza. 

In entrambi i casi, la “denuncia” deve essere accompagnata dalla prova della prestazione e dell’avvenuto pagamento. Il cliente dovrà quindi rivolgersi all’Agenzia delle Entrate e/o all’Ordine degli avvocati del territorio competente ove il professionista ha lo studio. La segnalazione è gratuita e implica l’attivazione di un procedimento interno, in seno all’amministrazione nel primo caso (denuncia al Fisco) e al Consiglio disciplinare nel secondo caso (denuncia all’Ordine professionale). 


note

[1] Cass. S.U. sent. n. 21962/2021.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube