Diritto e Fisco | Articoli

No sequestro del materiale che l’avvocato custodisce in garage

4 Giugno 2014
No sequestro del materiale che l’avvocato custodisce in garage

Inviolabile il box del legale.

La Finanza non può sequestrare materiale professionale detenuto nel garage dello studio legale. Infatti, mentre per le ispezioni e le perquisizioni la garanzia prevista dal Codice di procedura penale è collegata ai locali dell’ufficio, per i sequestri (come avviene per le intercettazioni e per il controllo della corrispondenza) la garanzia è collegata direttamente alle persone (difensori e consulenti tecnici), in maniera tale che il divieto scatta anche quando l’attività diretta al sequestro si svolge in un luogo diverso dallo studio.

A dirlo è la Cassazione in una importante sentenza di ieri [1].

La Corte ha così annullato un sequestro nell’ambito di un procedimento per i reati di dichiarazione infedele e omessa dichiarazione, sulla documentazione dell’avvocato trovata nel garage annesso allo studio legale. Nel provvedimento si sottolineava che dalla documentazione acquisita emergeva come le intese tra la parte e il suo difensore riguardavano le relazioni professionali tra i due e non individuavano un luogo nel quale il legale aveva fissato il suo domicilio professionale.

La sentenza chiarisce anche che il ricorso è fondato perché il divieto di sequestrare presso i difensori “carte o documenti relativi all’oggetto della difesa, salvo che costituiscano corpo del reato”, stabilito dal Codice di procedura penale, non è limitato all’ipotesi in cui il sequestro è disposto nell’ambito dello stesso procedimento in cui si svolge l’attività difensiva.


note

[1] Cass. sent. n. 23002 del 3.06.2014.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube