Diritto e Fisco | Articoli

Bonus assunzione disabili

22 Novembre 2021 | Autore:
Bonus assunzione disabili

Incentivi per assumere lavoratori con disabilità intellettiva e psichica che comporti una riduzione della capacità lavorativa superiore al 45%.

Per le assunzioni di personale disabile, anche non obbligatorie, la legge [1] prevede, a favore del datore di lavoro, un incentivo economico variabile. Come funziona il Bonus assunzione disabili? L’incentivo all’assunzione aumenta in base al grado e alla tipologia di riduzione della capacità lavorativa del disabile: in buona sostanza, più è elevato il grado di invalidità, cioè di riduzione della capacità lavorativa, più risulta elevato l’incentivo spettante.

Il bonus spetta a tutti i datori di lavoro del settore privato, anche non imprenditori, compresi gli enti pubblici economici. L’agevolazione può spettare anche se il datore di lavoro non è soggetto all’obbligo di assunzione di lavoratori appartenenti alle categorie protette (per approfondire, leggi la guida alle categorie protette).

Attenzione, non possono godere dell’incentivo tutti gli appartenenti alle categorie protette, ma soltanto i lavoratori con disabilità intellettiva e psichica che comporti un’invalidità superiore al 45% o con minorazioni ascritte dalla I alla VI categoria [2].

L’incentivo è fruibile non solo per le assunzioni a tempo indeterminato, ma anche per quelle a termine. Ma procediamo con ordine.

A quali disabili spetta il bonus?

Il Bonus disabili spetta per l’assunzione di:

  • lavoratori disabili con riduzione della capacità lavorativa superiore al 79%, o con minorazioni ascritte dalla I alla III categoria [2];
  • lavoratori disabili con riduzione della capacità lavorativa tra il 67% e il 79%, o con minorazioni ascritte dalla IV alla VI categoria [2];
  • lavoratori con disabilità intellettiva e psichica che comporti una riduzione della capacità lavorativa superiore al 45%.

Per quali contratti spetta il bonus disabili?

L’incentivo disabili può essere concesso, sia in caso di contratto di tipo part-time che full-time, quando il lavoratore è assunto con contratto subordinato:

  • a tempo indeterminato, comprese le ipotesi di trasformazione del contratto a termine e di conferma dell’apprendistato;
  • a domicilio;
  • in attuazione del vincolo associativo stretto con una cooperativa di lavoro;
  • in regime di somministrazione, sia nell’ipotesi in cui l’invio in missione sia a tempo determinato che nelle ipotesi in cui sia a tempo indeterminato. I benefici, che devono essere trasferiti all’utilizzatore, non spettano durante il periodo di disponibilità;
  • a tempo determinato, di durata non inferiore a 12 mesi: questa tipologia contrattuale è valida solo per i lavoratori con disabilità intellettiva e psichica che comporti una riduzione della capacità lavorativa superiore al 45%.

Quali incentivi con bonus disabili?

Gli incentivi all’assunzione di disabili riconosciuti variano in base al grado di invalidità ed alla tipologia di contratto utilizzata:

  • al lavoratore disabile con riduzione della capacità lavorativa superiore al 79%, o con minorazioni ascritte dalla I alla III categoria, assunto a tempo indeterminato, spetta un incentivo pari al 70% della retribuzione mensile lorda imponibile ai fini previdenziali, per un massimo di 36 mesi;
  • al lavoratore disabile con riduzione della capacità lavorativa tra il 67% e il 79%, o con minorazioni ascritte dalla IV alla VI categoria, assunto a tempo indeterminato, spetta un incentivo pari al 35% della retribuzione mensile lorda imponibile ai fini previdenziali, per un massimo di 36 mesi;
  • al lavoratore con disabilità intellettiva e psichica che comporti una riduzione della capacità lavorativa superiore al 45%, assunto a tempo indeterminato, spetta un incentivo pari al 70% della retribuzione mensile lorda imponibile ai fini previdenziali, per un massimo di 60 mesi;
  • al lavoratore con disabilità intellettiva e psichica che comporti una riduzione della capacità lavorativa superiore al 45%, assunto a tempo determinato, spetta un incentivo pari al 70% della retribuzione mensile lorda imponibile ai fini previdenziali, per tutta la durata del contratto (inferiore a 12 mesi).

Quando spetta l’incentivo?

L’incentivo è concesso fino ad esaurimento fondi. Con un recente decreto [3] è stato disposto il trasferimento di fondi all’Inps per il 2021.

Il datore di lavoro, per conoscere con certezza la residua disponibilità delle risorse, deve effettuare la verifica sul portale web dell’Inps.

Cumulabilità con altri incentivi all’assunzione

Il Bonus disabili è cumulabile con gli incentivi all’assunzione che costituiscono riduzioni contributive in senso stretto, purché la misura complessiva degli incentivi non superi la misura del 100% dei costi salariali. L’incentivo è cumulabile, ad esempio, con il bonus assunzione donne e over 50 disoccupati [4] e con altri aiuti esentati in forza del Regolamento europeo generale di esenzione per categoria [5], ma l’intensità di aiuto non deve superare il limite massimo del 100% dei costi salariali complessivi relativi al dipendente.

L’incentivo spettante per l’assunzione di un lavoratore disabile non è, invece, cumulabile con gli incentivi di natura economica, quale ad esempio l’incentivo all’assunzione di lavoratori in Naspi.

Condizioni per il diritto al Bonus disabili

Per aver diritto all’agevolazione per l’assunzione di disabili, il datore di lavoro deve rispettare i principi generali in materia di incentivi all’assunzione [6] e le norme poste a tutela delle condizioni di lavoro e dell’assicurazione obbligatoria dei lavoratori [7], a meno che non si tratti di un’assunzione obbligatoria.

È inoltre richiesto l’incremento occupazionale, da conteggiare in termini di Ula, unità lavorative annue.

Adempimenti per il Bonus disabili

Per ottenere l’incentivo all’assunzione di disabili, il datore di lavoro deve inoltrare all’Inps una domanda preliminare di ammissione, avvalendosi del modulo di istanza on-line “151- 2015”, all’interno del Portale delle agevolazioni, ex applicazione “DiResCo – Dichiarazioni di Responsabilità del Contribuente”.

Il modulo è accessibile dal portale web dell’Istituto.

A seguito dell’inoltro della domanda:

  • l’Inps, entro 5 giorni dall’invio dell’istanza, verifica la disponibilità residua delle risorse e, in caso positivo, comunica in modalità telematica all’interno del portale la prenotazione dell’incentivo, proporzionato alla retribuzione indicata, per il lavoratore segnalato;
  • il datore di lavoro:
    •  entro 7 giorni dalla ricezione della comunicazione di prenotazione positiva dell’Inps, deve stipulare il contratto di assunzione o di trasformazione;
    • entro 14 giorni lavorativi dalla ricezione della comunicazione di prenotazione positiva, deve comunicare l’avvenuta stipulazione del contratto di lavoro, chiedendo la conferma della prenotazione effettuata.

L’inosservanza dei termini comporta la perdita degli importi già prenotati. L’Inps, inoltre, verifica:

  • la natura del datore di lavoro che procede alla richiesta del Bonus disabili;
  • l’esistenza del rapporto con il lavoratore;
  • la disponibilità di risorse sufficienti.

Per fruire dell’incentivo, l’Istituto attribuisce al datore di lavoro il codice di autorizzazione “2Y”.


note

[1] Art. 13 L. 68/99, come modificato dall’art. 10 D.lgs. 151/2015; circ. Inps 99/2016.

[2] Tabelle annesse al DPR 915/1978.

[3] Decreto del ministro del Lavoro e delle Politiche sociali di concerto con il ministro per le Disabilità e il ministro dell’Economia e delle Finanze del 08/07/2021.

[4] L. 92/2012.

[5] Regolamento UE 651/2014.

[6] Art. 31 D.lgs. 150/2015.

[7] Art. 1 co. 1175 e 1176 L. 296/2006.

Autore immagine: pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube