Diritto e Fisco | Articoli

Riforma giustizia civile: così i nuovi termini

8 Settembre 2021
Riforma giustizia civile: così i nuovi termini

Il testo definitivo della riforma sul processo civile: così decadenze e preclusioni cadono sotto la scure della Commissione Giustizia. Ecco quanto tempo avranno le parti per costituirsi e presentare deduzioni e controdeduzioni. 

Prende forma la riforma della giustizia civile. La Commissione Giustizia ha messo il punto sul nuovo testo, eliminando le preclusioni e decadenze (in special modo sulle prove) che, in un primo tempo, erano state disegnate per consentire un approdo della controversia, davanti al giudice, già in uno stato avanzato. Il sistema era stato contestato dagli avvocati come eccessivamente penalizzante. Ora, si procederà al voto sul nuovo testo e poi lo stesso passerà alle Camere il 14 settembre.

Quali sono le novità e i nuovi termini per il processo civile? Analizziamoli qui di seguito.

Come detto, scompare la decadenza per la mancata indicazione nell’atto di citazione dei mezzi di prova dei quali l’attore intende avvalersi e dei documenti in comunicazione.

Il convenuto avrà un termine a comparire non inferiore a 120 giorni, e nella comparsa di risposta da depositare entro un termine di almeno 70 giorni prima dell’udienza di comparizione dovrà proporre tutte le sue difese e prendere posizione sui fatti posti dall’attore a fondamento della sua domanda. Ciò però non più a pena di decadenza (il che vale tanto per il convenuto quanto per l’attore). 

Scaduto il termine per la costituzione del convenuto, il giudice verificherà la regolarità della notifica dell’atto di citazione, ordinandone eventualmente la rinnovazione.

L’attore, almeno 50 giorni prima dell’udienza di comparizione o almeno 10 giorni prima nel caso di abbreviazione di termini, a pena di decadenza, potrà proporre le domande e le eccezioni che sono conseguenza della domanda riconvenzionale o delle eccezioni del convenuto e chiedere di essere autorizzato a chiamare un terzo, se l’esigenza nasce dalle difese del convenuto, oltre a precisare e modificare le domande, le eccezioni e le conclusioni già formulate e, a pena di decadenza, indicare i mezzi di prova e le produzioni documentali. Al convenuto, di conseguenza, è affidato, per le medesime ragioni, un termine di almeno 30 giorni prima dell’udienza per precisazioni e modifiche delle proprie tesi.

Entro almeno 15 giorni prima dell’udienza, le parti possono replicare alle domande e alle eccezioni formulate nelle memorie integrative e fornire prova contraria.

I termini da ricordare sono quindi i seguenti: 120 giorni prima dell’udienza (termine concesso al convenuto per costituirsi), 70 giorni (costituzione convenuto, non a pena di decadenza), 50 giorni (domande ed eccezioni dell’attore, conseguenza della costituzione del convenuto), 30 giorni (domande ed eccezioni del convenuto, conseguenza delle eccezioni sollevate in precedenza dall’attore); 15 giorni (replica delle due parti alle domande ed eccezioni dell’avversario).

La contumacia del convenuto non comporterà – come inizialmente previsto dal testo originario –  la non contestazione dei fatti posti a fondamento della domanda.

Per quanto riguarda la negoziazione assistita nelle controversie in materia di lavoro, si va verso una valorizzazione della specializzazione, affidandola solo a quegli avvocati in possesso del titolo di giuslavorista. Dovrebbe anche essere inserita la necessità, nel corso della procedura, di una specifica indicazione alle parti della possibilità di una conciliazione in sede sindacale.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube