Auto senza polizza: al via la black list sulle assicurazioni dormienti

15 Giugno 2014
Auto senza polizza: al via la black list sulle assicurazioni dormienti

Controlli seriali sugli automobilisti non in regola con la RC auto.

Si prepara, per la fine del prossimo anno, la cosiddetta “smaterializzazione dei contrassegni assicurativi”: la legge [1], in pratica, metterà al bando i classici certificati quadrangolari da apporre sui parabrezza. Al posto loro, nascerà una banca dati, in uso alle pubbliche amministrazioni, per il controllo delle cosiddette “assicurazioni dormienti”, di chi cioè non è in regola con la polizza rc auto e, quindi, non è coperto dall’assicurazione.

Questa banca dati sarà aggiornata periodicamente sul portale dell’automobilista e potrà essere consultabile non solo dalle forze dell’ordine, ma anche da tutti i cittadini grazie ad un’app gratuita per smartphone scaricabile secondo le istruzioni fornite a questo indirizzo: “Come sapere gratis da casa se un’auto è assicurata”.

Intanto, per strada passeranno le ronde di “vigili elettronici”, dotati di sistemi di controllo intelligente che, attraverso le targhe, potranno verificare chi è in regola e chi no. Anche se, proprio su questo aspetto, il ministero ha manifestato le proprie perplessità per l’attuale assenza di fondi (leggi la notizia data dal nostro portale l’altro ieri: “Rc auto: controlli telematici bloccati”), i controlli verranno comunque effettuati accedendo alla banca dati pubblica, liberamente consultabile, inserita all’interno del portale dell’automobilista.

In ogni caso, il ministero curerà la tenuta di una black list con gli estremi delle assicurazioni dormienti che comunicherà, nei 15 giorni successivi da ogni aggiornamento, alle forze di polizia affinché svolgano i controlli territoriali.

Insomma, controlli a tappeto per il contrasto del fenomeno della mancata copertura assicurativa, utilizzando la banca dati aggiornata in tempo reale, ma anche attraverso l’impiego di sistemi automatici di controllo del traffico come le telecamere sulle strade.


note

[1] Art. 31 d.l. n. 1/2012, convertito nella legge n. 27/2012.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube