Diritto e Fisco | Articoli

PEC: non è necessaria l’apertura del messaggio

18 Giugno 2014
PEC: non è necessaria l’apertura del messaggio

Se hai perso la password la notifica si considera comunque eseguita.

Non serve l’apertura del messaggio di posta elettronica certificata da parte del destinatario per considerare effettuata la notifica a mezzo Pec. Lo ha chiarito, di recente, la Corte di appello di Bologna [1].

Così, sia che si tratti della notifica di un atto processuale (per esempio: un ricorso per il fallimento), di una cartella esattoriale di Equitalia o di una diffida interruttiva della prescrizione, è sufficiente che il mittente abbia regolarmente inviato il messaggio, a prescindere poi dal fatto se il destinatario si sia premurato di leggerlo. Né potrebbe quest’ultimo giustificarsi sostenendo di aver perso la password, di non aver potuto far accesso alla casella di posta per problemi tecnici, di essere rimasto senza luce o qualsivoglia altra scusa.

Il decreto ministeriale che ha regolamentato la posta elettronica certificata [2] puntualizza che la comunicazione in via telematica si considera perfezionata quando è prodotta la ricevuta di avvenuta consegna da parte del gestore di posta certificata del destinatario.

Non conta invece il fatto che la mail non sia stata aperta per negligenza del destinatario che ha perduto la password. Rileva solo l’avvenuta consegna nelle forme legislativamente descritte con assoluta precisione, che generano certezza della effettiva conoscibilità dell’atto.


note

[1] C. App. Bologna, sent. del 30.05.2014.

[2] DM n. 44 del 2011.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube