Riforma del catasto: come cambierà il valore delle nostre case

21 Giugno 2014
Riforma del catasto: come cambierà il valore delle nostre case

Semplificazione fiscale e nuovo Catasto: al via le commissioni per rivedere i valori.

Primo passo del governo verso la riforma del catasto, con l’obiettivo di correggere le attuali sperequazioni riallineando le rendite ai valori reali di mercato. Il Consiglio dei ministri ieri ha esaminato in via preliminare il decreto legislativo concernente la composizione, le attribuzioni e il funzionamento delle commissioni censuarie.

Gli organi

Il provvedimento ripartisce le commissioni censuarie in commissioni censuarie locali e commissione censuaria centrale con sede a Roma, definisce le sezioni (terreni, catasto urbano, catasto dei fabbricati), definisce le modalità di composizione delle commissioni sia locali che centrale (quest’ultima con 25 componenti più il presidente), stabilisce incompatibilità e la durata degli incarichi in 5 anni.

Le commissioni locali sono composte da sei membri, scelti dal presidente del tribunale: due espressione dell’Agenzia delle entrate territoriale, uno in rappresentanza dei comuni, tre su indicazione degli ordini professionali, designati dal prefetto .

Le competenze

Le commissioni locali (una per provincia) approvano i quadri tariffari delle unità immobiliari urbane e quelli delle qualità e classi dei terreni, collaborano alle revisioni del catasto urbano e, soprattutto, devono validare gli algoritmi che servono all’attribuzione delle nuove rendite catastali.

La commissione censuria centrale, invece, funge da giudice sui ricorsi presentati dalle Entrate contro le decisioni delle commissioni locali sui prospetti di classi e tariffe d’estimo. In caso di revisione generale (quella che dovrà portare all’attribuzione di nuove rendite a tutto il patrimonio immobiliare) la commissione centrale dovrà verificare e “perequare” le tariffe di terreni e unità immobiliari. Inoltre adotta le decisioni che le commissioni locali hanno lasciato indietro, compresa la validazione degli algoritmi.

Gli algoritmi

In un altro decreto sarà previsto che il valore patrimoniale medio dovrà essere stabilito sulla base del valore di mercato, in metri quadrati e determinato con funzioni statistiche espresse in un algoritmo frutto delle metodologie scientifiche nazionali; la rendita catastale sarà invece determinata con metodologie analoghe a quelle usate per il valore ma basata sul valore locativo.

Le tutele

Il contribuente potrà ricorrere in autotutela agli uffici delle Entrate sull’attribuzione delle nuove rendite. I ricorsi veri e propri andranno rivolti alle commissioni tributarie.

Il Tar, invece, risponderà solo sulle questioni di legittimità.

Infine, nella delega viene assicurata l’invarianza di gettito, estesa sino a livello di imposte comunali 60 milioni.


note

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube