Tech | Articoli

Si può acquistare online in modo anonimo?

28 Dicembre 2021
Si può acquistare online in modo anonimo?

Come comprare su Internet proteggendo i propri dati?

Quanto volte sei stato tentato dall’e-commerce? Comprare su Internet è una debolezza di molti, ma anche una comodità: dai regali di Natale alla spesa alimentare, dai viaggi ai corsi di formazione. Insomma, sul web, si trova proprio di tutto. Ma si può acquistare online in modo anonimo?

Molte persone vogliono mantenere la propria privacy, soprattutto per quanto riguarda i dati relativi alla carta di credito. Per questo motivo è importante adottare alcuni accorgimenti, come ad esempio utilizzare una connessione VPN ed un browser sicuro oppure pagare con le criptovalute o le masked cards. Vuoi saperne di più sull’argomento? Allora non perdere altro tempo e prosegui nella lettura di questo articolo.

Cosa fare prima di acquistare online?

Oggi, sono sempre di più le persone che preferiscono gli acquisti online. In effetti, i vantaggi sono tanti: varietà dei prodotti, prezzi competitivi, risparmio di tempo, ecc. Tuttavia, è bene prestare molta attenzione ai dati inseriti (nome, cognome, numero della carta di credito e così via) perché il pericolo di truffe e furti d’identità è sempre dietro l’angolo.

Quindi, per prima cosa, occorre verificare che il sito web sia affidabile. Per farlo, il consumatore deve procedere nel modo seguente:

  • verificare la presenza di una connessione Https (Hypertext transfer protocol secure). Si tratta di un protocollo che, proteggendo l’integrità e la riservatezza dei dati scambiati tra i computer e i siti Internet, consente di fare pagamenti in modo sicuro;
  • controllare il certificato del sito cliccando sul lucchetto presente nella barra di ricerca del browser prima dell’indirizzo;
  • accertare i dati aziendali per conoscere l’intestatario del sito (ragione sociale, partita Iva, iscrizione al registro delle imprese, ecc.). Solitamente, tali informazioni si trovano nel footer, cioè nella parte bassa della schermata, oppure in una pagina apposita del sito web. L’utente può controllare la veridicità dei dati sul sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate.

Come avrai capito, per acquistare online in modo anonimo è necessario che i dati personali non siano tracciati su Internet. Di sicuro, attivare l’opzione della navigazione in incognito non basta. Tale modalità, infatti, consente solo di non salvare la cronologia, i cookies e le informazioni inserite nei moduli di contatto. Pertanto, è necessario usare gli strumenti che vedremo di seguito.

Utilizzare la combinazione VPN e Tor browser

Prima di effettuare qualsiasi operazione economica su Internet è buona norma utilizzare una VPN (Virtual Private Network). Si tratta di una rete privata virtuale che garantisce l’anonimato, quindi protegge la propria identità online, sfruttando un canale di comunicazione riservato (il cosiddetto tunnel VPN).

L’ideale, però, sarebbe utilizzare una connessione VPN insieme a Tor Browser. Quest’ultimo è un programma che, una volta installato sul computer, consente di navigare in modo anonimo e di avere accesso anche al dark web (quella parte di Internet accessibile utilizzando solamente software specifici).

La combinazione VPN e Tor browser consente di creare una buona protezione per evitare di rendere pubblici i dati personali durante gli acquisti online.

Usare Paysafecard

Uno degli strumenti più utilizzati per acquistare online in modo anonimo è sicuramente Paysafecard. Si tratta di una modalità di pagamento veloce e sicura che impedisce la divulgazione dei dati personali. In pratica, è una carta (che può essere comprata in uno dei punti vendita Sisal Pay presenti in tutta Italia) che sfrutta un Pin anonimo usa e getta corrispondente a un determinato taglio di denaro (ad esempio, da 10,20,50, ecc.).

Pagare con le criptovalute

Un altro metodo che garantisce una transazione anonima, sicura ed efficace è la criptovaluta, come ad esempio Bitcoin, Litecoin, Ethereum, Dogecoin, ecc.
Sono monete virtuali che permettono di scambiare denaro, grazie ad una stringa alfanumerica anonima, senza però tracciare il pagamento.

L’utente può minare le criptovalute, cioè generarle con il computer (operazione non facile se non si possiede tutta l’attrezzatura necessaria) oppure acquistarle online. Una volta che la moneta si trova nel portafoglio digitale (anche detto wallet) si può trasferire la somma sul conto di un altro utente che usa la stessa criptovaluta, inserendo semplicemente il codice e l’importo da spostare (non è richiesto né il nome né il cognome).

Usare le “carte mascherate”

Chi desidera non rendere noti i dati della propria carta di credito, soprattutto quando si fanno degli acquisti su siti internet poco sicuri, può sempre ricorrere alle masked cards. Sono delle carte virtuali che consentono di effettuare diverse transazioni offuscando i dati dell’utente. Il funzionamento è molto semplice: il consumatore fa un acquisto online utilizzando un numero di carta di credito valido per una sola volta. Successivamente, la carta verrà cancellata dal sistema. Per avere più informazioni su questo servizio basta visitare il sito ufficiale di Abine.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube