Diritto e Fisco | Articoli

9 errori da non fare quando si acquista un’auto usata

4 Gennaio 2022
9 errori da non fare quando si acquista un’auto usata

Quali errori non devi commettere quando compri un veicolo di seconda mano.

L’altro giorno stavi andando al lavoro a bordo della tua autovettura. All’improvviso, hai sentito un rumore molto forte. Dopo esserti fermato, ti sei accorto che dal cofano usciva del fumo nero. Hai chiamato subito il tuo meccanico di fiducia, ma sei ben consapevole che è giunto il momento di comprare un’altra automobile. In questo articolo vediamo i 9 errori da non fare quando si acquista un’auto usata.

Molto spesso, non si adottano le dovute precauzioni e si prendono delle fregature. Quindi, è bene prestare molta attenzione in quanto la macchina, soprattutto di seconda mano, potrebbe nascondere danni e imperfezioni, le cui riparazioni richiedono parecchi soldi.

Non dedicare tempo alla ricerca del veicolo

Il primo errore da non commettere quando si vuole acquistare un’auto usata è quello di non dedicare abbastanza tempo alla ricerca. Molto spesso, infatti, ci si lascia prendere dalla fretta e si compra il primo veicolo in offerta. La cosa più saggia da fare, invece, è quella di collegarsi ad Internet e andare sui siti web dedicati, come ad esempio Autoscout24 o Quattroruote, in modo da visionare ogni singolo modello ed analizzare attentamente le caratteristiche, i dati tecnici ed i prezzi di mercato.

Fidarsi del venditore

Un altro errore da non fare è sicuramente quello di fidarsi ciecamente del venditore, soprattutto se è un privato. È chiaro che il suo intento è quello di vendere, appunto. Tuttavia, non bisogna credere a tutto quello che dice. Pertanto, è bene fare molte domande sull’autovettura. Se non si è convinti, è meglio lasciar perdere e concentrare la propria ricerca altrove. È importante, infatti, tenere sempre a mente che l’acquisto di un’auto, anche se usata, è comunque un investimento da non sottovalutare. Altrimenti si rischia di ritrovarsi con un catorcio che poi richiede un bel po’ di manutenzione.

Acquistare l’auto da un privato

La scelta di comprare una macchina da un privato deve essere ben ponderata. La ragione è molto semplice: l’acquisto, infatti, avviene con la famosa formula “visto e piaciuto”. Questo vuol dire, in pratica, che l’acquirente ha visionato l’auto, ha valutato lo stato e le sue condizioni e ha deciso di comprarla consapevole dei pregi e di eventuali difetti. In parole povere, non si ha alcuna garanzia se, ad esempio, dovesse sorgere un problema al motore.

Pertanto, è consigliabile rivolgersi ad un concessionario di auto usate, il quale solitamente prevede sempre una garanzia da 1 a 2 anni.

Non far visionare l’auto ad un esperto

Altro grosso errore molto frequente è non far controllare l’auto dal meccanico e dal carrozziere. In questo modo, l’acquirente può capire se la macchina che ha adocchiato presenta qualche imperfezione o, peggio, un danno vero e proprio. Tale passaggio è fondamentale se si vogliono evitare brutte sorprese, soprattutto quando si tratta di sborsare parecchi soldi per la riparazione.
Se poi il venditore, a fronte della richiesta di far visionare l’auto, dovesse storcere il naso, allora è bene lasciar perdere e rivolgersi altrove.

Attenzione però: un’altra verifica indispensabile riguarda gli aspetti tecnici e amministrativi del veicolo. In altre parole, bisogna controllare i passaggi di proprietà, la garanzia, la seconda chiave, le riparazioni già effettuate, ecc. A tale scopo potrebbe essere molto utile chiedere un estratto cronologico della vettura al Pubblico Registro Automobilistico (Pra).

Non provare l’auto su strada

Chi intende acquistare un’auto usata deve provarla, quindi testarla su strada per verificare le gomme, le sospensioni, i freni, la potenza del motore, ecc. Comprare ad occhi chiusi è un grave errore.

Non confrontare i prezzi

I prezzi delle auto usate variano principalmente in base alle condizioni della vettura, al chilometraggio ed alla presenza di accessori particolari. Se il prezzo è eccessivamente basso, cioè ben al di sotto delle quotazioni ufficiali, allora c’è qualcosa che non va. Quindi, è consigliabile approfondire la questione oppure lasciar perdere.

Non controllare i km percorsi dall’auto

Un dato importante che illustra le condizioni di un’auto usata è il chilometraggio, cioè i km percorsi. Occhio però: il contachilometri installato sulla vettura può essere stato manomesso per far risultare un numero di km ben al di sotto della percorrenza reale. Per questo motivo è buona prassi controllare la documentazione da cui risultano i tagliandi dell’auto.

Non verificare la condizione degli pneumatici

Un aspetto da non trascurare è sicuramente quello relativo agli pneumatici dell’auto. Una verifica accurata è in grado di illustrare se la vettura ha una buona tenuta su strada, lo spessore e l’età delle gomme, ecc.

Non controllare gli interni e gli esterni dell’auto

Un altro aspetto che molto spesso viene trascurato quando si acquista l’auto usata è quello di non verificare l’abitacolo della vettura. È importante, invece, controllare i rivestimenti, eventuali parti danneggiate o riparate, il funzionamento dei servizi elettrici (cioè il climatizzatore, l’impianto stereo, le luci interne, ecc.).

Quanto alla carrozzeria, è bene effettuare un’attenta analisi della verniciatura (per capire se ci sono state delle riparazioni a seguito di incidenti), i fari, i cristalli, le portiere, il fondo della veicolo, ecc.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube