Diritto e Fisco | Articoli

Condominio: come suddividere la spesa per i pluviali

23 Giugno 2014 | Autore:
Condominio: come suddividere la spesa per i pluviali

Scheda sintetica, utile all’amministratore ed ai condomini, sulle modalità di suddivisione delle spese necessarie alla manutenzione e/o riparazione degli scoli d’acqua di proprietà condominiale.

Se in una o più unità abitative poste in un edificio condominiale dovessero manifestarsi infiltrazioni di umidità, con conseguente formazione di muffa, come si ripartiscono le spese necessarie per la riparazione del pluviale, da cui si sia accertato che provengano le infiltrazioni?

Le parti dello stabile condominiale come l’edificio, i muri e i tetti, o le opere e i manufatti, fognature, canali di scarico e simili [1] destinate a preservare l’edificio dagli agenti atmosferici e dalle infiltrazioni d’acqua, piovana o sotterranea, rientrano, per la loro funzione, fra le cose comuni.

Dunque le spese per la loro conservazione devono essere ripartite in misura proporzionale al valore delle singole proprietà esclusive [2].

I pluviali, in quanto destinati a smaltire le acque piovane del tetto condominiale, sono, quindi, considerati parti comuni dell’edificio; di conseguenza la spesa richiesta per provvedere alla loro riparazione deve essere addebitata ai condòmini in proporzione ai millesimi di proprietà.

Allo stesso modo, se il danno provocato a unità immobiliari proviene da parti o servizi comuni dell’edificio (come ad esempio il tetto o i lastrici, muri o pluviali), e ciò sia stato accertato con una perizia, è il condominio a dover rispondere dei danni [3].

In tutti i casi in cui il danno viene (totalmente o parzialmente) ripartito tra i condòmini, il soggetto danneggiato riveste sia la qualità di danneggiato che la qualità di danneggiante, in quanto appartenente al condominio. Pertanto, anche se percepisce il risarcimento, egli dovrà comunque partecipare ad una parte delle spese di riparazione del bene comune e alla ripartizione delle spese di risarcimento, in proporzione ai suoi millesimi.


note

[1] Art. 1117 cod. civ.

[2] Cass., sent. n. 64 del 3.01.2013.

[3] Art. 2015 cod. civ.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

2 Commenti

  1. Buon giorno sono almeno cinque anni che sono proprietaria fi un appartamento all’attivo e ho bisogno di cambiare tutta la grondaia che i condomini e lamministratore ogni anno che chiedo mettono leggi nuove adesso dovrei affrontare le spese da sola sapendo che anni tutto il condominio dovrebbe affrontare le spese diviso 10coinquilini. ….scusate c il mio pessimo italiano con l’attesa di una vostra risposta vi porgo i miei piu cordiali saluti…..NB io vivo allattico

  2. Vivo in un appartamento di ringhiera, dove nel bagno, sussistono 2 pluviali: 1 doccione a vista all’interno del bagno e 1 secondo sottotraccia,che causa doppia iinfiltrazione in bagno e sala. Tale pluviale risale agli anni 70.Nonostante le mie ripetute lamentele,non riesco ad ottenere risultati di ripristino.
    Sovrastante quel tetto c’è 1 lastrico solare accerchiato da grondaia e mi trovo al 4o piano a chiusura di seddetto edificio.Posso agire solo legalmente ? Esiste 1 legge che impone la messa all’esterno del sistema di drenaggio della pioggia?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube