Processo telematico anche per le cause in corso

25 Giugno 2014
Processo telematico anche per le cause in corso

Potrebbe anticipare il processo civile telematico anche alle cause in corso: un dm anticiperà il pct sulle cause in corso nei tribunali pronti.

Si fa strada la possibilità dell’avvio del processo civile telematico anche alle cause già in corso.

È ormai definitivo: il d-day per l’informatizzazione dei processi civili, previsto per il prossimo 30 giugno, riguarderà solo decreti ingiuntivi e nuovi processi iscritti a ruolo. Tuttavia, un decreto ministeriale del Guardasigilli potrebbe anticipare l’obbligatorietà del deposito telematico degli atti anche nei procedimenti già pendenti. Lo prevede il decreto legge sul pct e, stando alle “voci di corridoio” filtrate negli ultimi giorni, sarebbe lo stesso ministro a voler spingere sull’acceleratore.

Ciò avverrà naturalmente solo nei tribunali già pronti per l’anticipazione. E prima di dare corso al dm Via Arenula dovrà verificare la funzionalità dei servizi di comunicazione.

Prima di imboccare la strada definitiva dell’informatizzazione di tutte le cause, il Ministero dovrà comunque sentire in materia il Cnf, i consigli dell’Ordine degli avvocati e l’avvocatura dello Stato.

Stessa cosa avverrà presso le Corti d’appello: anche qui il Ministero potrà accelerare, con un decreto, la svolta epocale individuando le Corti presso cui sarà anticipato il termine fissato dalla legge per l’obbligatorietà del deposito telematico nei procedimenti civili iniziati prima del 30 giugno 2014 (sempre e solo per specifiche categorie di procedimenti).


note

[1] DL n. 90/2014.

Autore immagine:123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube