Diritto e Fisco | Articoli

Taratura etilometro sempre inferiore al tasso alcolemico effettivo

26 Giugno 2014
Taratura etilometro sempre inferiore al tasso alcolemico effettivo

Conducente ubriaco e alcoltest: la guida in stato di ebbrezza è certa perché l’impostazione dell’etilometro è sempre con un margine di tolleranza a favore del conducente.

Nel momento in cui l’etilometro viene tarato, prima di essere utilizzato dalla volante, viene impostato in modo che la misurazione tenga conto di un margine di tolleranza. La conseguenza pratica è che, all’esito del test cui è sottoposto il conducente del veicolo, l’etilometro indicherà un tasso alcolemico inferiore a quello effettivamente rilevato.

A entrare nel merito sul funzionamento del “palloncino” è la stessa Cassazione con una sentenza pubblicata ieri [1].

Dunque, il reato di guida in stato di ebbrezza [2] è praticamente certo e non si può fare affidamento, per eventuali opposizioni, sugli scostamenti minimi, visto che, nella rilevazione del test, è già previsto un margine di tolleranza a favore del conducente.

Sebbene il regolamento recante “Individuazione degli strumenti e delle procedure per l’accertamento dello stato di ebbrezza” [3] prevede un margine di errore dell’etilometro, la Suprema Corte ha ricordato che la normativa prevista nel decreto ministeriale comporta che, in sede di taratura dell’etilometro, l’apparecchio venga impostato in modo che la misurazione tenga conto di un margine di tolleranza. Pertanto, all’esito del test cui è sottoposto il conducente del veicolo, l’etilometro indicherà un tasso alcolemico inferiore a quello effettivamente rilevato.

Infatti, il margine di tolleranza è previsto a favore dell’utente e non dell’apparecchio e l’etilometro è già tarato in considerazione il probabile errore.


note

[1] Cass. sent. n. 27606/14 del 25.06.2014.

[2] Art. 186, comma 2, lettera c), cod. str.

[3] Art. 4 dell’allegato 1 al d.m. n. 196/1990.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. Salve,non ho trovato quella sentenza;forse è sbagliato il numero.Tra l’altro c è una sentenza del Giudice di pace di Forlì che decurta il margine di errore del 4% al risultato ottenuto dal’etilometro

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube