Diritto e Fisco | Articoli

Permessi legge 104 e lavoro notturno: i chiarimenti del Ministero

27 Giugno 2014
Permessi legge 104 e lavoro notturno: i chiarimenti del Ministero

I tre giorni di permesso mensile retribuito se i genitori o il coniuge ha compiuto 65 anni; la madre single non lavora di notte.

Con due importanti risposte a interpelli, il Ministero del Lavoro ha dato risposta a una serie di quesiti in materia di permessi mensili retribuiti (legge 104) e sul lavoro notturno.

Viene innanzitutto precisato che, per fruire dei tre giorni di permesso mensile retribuito, da parte dei parenti o affini entro il terzo grado, per l’assistenza al familiare con handicap in situazione di gravità, è sufficiente che il coniuge e/o i genitori della persona con handicap grave abbiano compiuto i 65 anni, siano affetti da patologie invalidanti, oppure siano deceduti o mancanti; non rileva la circostanza che, nell’ambito familiare, sia riscontrata la presenza di parenti o affini di primo e di secondo grado che siano nelle condizioni di assisterlo.

Con altro quesito sono stati chiesti al ministero chiarimenti sul diritto di rifiutare la prestazione di lavoro notturno da parte della lavoratrice/lavoratore che sia genitore, vedovo, di un minore di 12 anni. Il ministero, con la risposta 18/2014, ha precisato che tale figura rientra in quella prevista dalla norma [1] quale “unico genitore affidatario”. Il lavoratore può, legittimamente, rifiutarsi di eseguire lavoro notturno.


note

[1] Art. 11, comma 2 Dlgs 66/2003.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube