Diritto e Fisco | Articoli

Srl con durata fino al 2050: possibile il recesso del socio?

20 Novembre 2021
Srl con durata fino al 2050: possibile il recesso del socio?

Sono socio al 20% e dipendente di una Srl con durata della società fissata al 31 dicembre 2050 ed io ho 64 anni. Ho letto alcune delle vostre pubblicazioni e altri studi da cui sembrerebbe possibile recedere anche se lo statuto è a tempo determinato ma a lunga scadenza. Posso recedere in qualsiasi momento?

L’orientamento citato dal lettore secondo cui il socio di Srl potrebbe recedere in qualsiasi momento, anche senza motivo, in applicazione dell’art. 2473 Cod. civ., co. 2, sulla scorta dell’equiparabilità delle società di durata eccessiva (oltre la vita dei soci) alle società a tempo indeterminato, è stato recentemente sconfessato dalla Corte di Cassazione.

In particolare, la Suprema Corte, con ordinanza n. 8962/2019, trovandosi ad esaminare proprio il caso di un socio intenzionato a recedere da Srl con durata fino al 2050, ha statuito che “«Nella presente controversia, il cui oggetto consiste proprio nella verifica della legittimità del recesso ad nutum esercitato da socio di una srl, costituita con una durata determinata fino al 2050, avuto riguardo all’interpretazione letterale dell’articolo 2473 c.c., che limita tassativamente la possibilità di recedere ad nutum nel solo caso di società contratta a tempo indeterminato, ed ad una valutazione sistematica, che tenga conto della differente disciplina dettata per le società a responsabilità limitata, rispetto a quella operante per le società di persone, ed anche della tutela dei creditori sociali che, facendo affidamento solo sul patrimonio sociale, hanno interesse al mantenimento della sua integrità, il motivo del ricorso, fondato sulla necessità di equiparare la durata a tempo indeterminato della vita della società a quella contratta a tempo determinato, con una durata (fissata fino al 2050), ritenuta eccedente la presumibile vita del socio, non merita accoglimento».

In sostanza, la Cassazione, ribaltando l’orientamento espresso nel 2013, ha ritenuto che la società con durata sino al 2050 non è equiparabile alla società a tempo indeterminato, in quanto ad assumere rilievo non è la durata o aspettativa di vita del singolo socio, bensì del progetto imprenditoriale della Srl. Di conseguenza, il recesso ad nutum non è applicabile alle società costituite a tempo determinato, neppure quando hanno durata prolungata.

Medesimi principi sono stati poi affermati, seppur con riguardo alla Spa, ma più in generale per le società di capitali, con la sentenza 21 febbraio 2020, n. 4716: «Va dato, in proposito, il giusto rilievo alla scelta del legislatore di una diversa disciplina delle ipotesi di recesso ad nutum nelle società di persone, nelle quali, prevalendo l’intuitus personae, esso è previsto per le ipotesi di durata della società sia indeterminata sia pari alla vita di un socio (articolo 2285 c.c.), e nelle società di capitali, nelle quali invece il recesso ad nutum è contemplato solo per i casi di società con durata indeterminata, nulla disponendosi per il caso di durata superiore alla vita umana ovvero proiettata in un orizzonte temporale molto lontano. L’estensione alle società per azioni della disciplina del recesso del socio, sotto il profilo qui in discussione, prevista per le società di persone, trova ostacolo in esigenze di certezza e di tutela, in particolare, dell’interesse dei terzi creditori. Basti considerare che, mentre i creditori di una società di persone possono fare affidamento, oltre che sul patrimonio societario, anche sui patrimoni personali dei soci illimitatamente responsabili, viceversa, i creditori di una società di capitali possono contare soltanto sul primo, che, in caso di recesso di un socio, subisce una corrispondente riduzione (non compensata dalla responsabilità personale del recedente). Cio’ giustifica – anzi impone – una interpretazione restrittiva delle norme che prevedono le ipotesi di recesso del socio di società per azioni. Nè, in ogni caso, potrebbe giustificarsi una estensione basata su criteri di incerta definizione ed applicazione concreta, quali quelli della durata della vita umana, o anche di un progetto imprenditoriale, che renderebbero eccessivamente aleatorie le prospettive di soddisfazione dei terzi creditori».

Alla luce del più recente orientamento giurisprudenziale sopra riportato, non potendosi applicare nel caso di specie il recesso ad nutum (cioè per qualsiasi motivo e in qualsiasi momento) che è riservato alle società con durata indeterminata, il lettore può recedere solo se ricorre una delle ipotesi previste dal comma 1 dell’art. 2473 Cod. civ., e cioè se non ha consentito al cambiamento dell’oggetto o del tipo di società, alla sua fusione o scissione, alla revoca dello stato di liquidazione al trasferimento della sede all’estero, alla eliminazione di una o più cause di recesso previste dall’atto costitutivo e al compimento di operazioni che comportano una sostanziale modificazione dell’oggetto della società determinato nell’atto costitutivo o una rilevante modificazione dei diritti attribuiti ai soci a norma dell’articolo 2468, quarto comma.

Al di fuori delle suddette ipotesi, il recesso non è possibile.

Articolo tratto da una consulenza dell’avv. Maria Monteleone



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube