Diritto e Fisco | Articoli

Locazione a canone concordato anche sotto il minimo

30 Giugno 2014
Locazione a canone concordato anche sotto il minimo

Vorrei stipulare un contratto di locazione a canone concordato. Il canone di locazione deve collocarsi nella fascia compresa tra un minimo e un massimo, oppure può anche essere inferiore?

Locatore e conduttore possono liberamente stipulare un contratto di locazione a canone concordato [1] accordandosi per un canone inferiore a quello risultante dall’applicazione del “valore minimo” del canone indicato nell’accordo locale: nessuna sanzione, infatti, scatta in ipotesi del genere.

Sul punto, la legge [2], si limita a prevedere che, nella definizione del canone effettivo, collocato tra il valore minimo e il valore massimo delle fasce di oscillazione, le parti contrattuali, assistite – a loro richiesta – dalle rispettive organizzazioni sindacali, tengono conto dei seguenti elementi:

– tipologia dell’alloggio;

– stato manutentivo dell’alloggio e dell’intero stabile;

– pertinenze dell’alloggio (posto auto, box, cantina eccetera); presenza di spazi comuni (cortili, aree a verde, impianti sportivi interni eccetera);

– dotazione di servizi tecnici (ascensore, riscaldamento autonomo o centralizzato, condizionamento d’aria eccetera);

– eventuale dotazione di mobilio.

Dunque è nulla ogni pattuizione volta ad attribuire al locatore un canone superiore (e non minore) a quello massimo definito, per immobili aventi le medesime caratteristiche e appartenenti alle medesime tipologie, dagli accordi definiti in sede locale.


note

[1] Art. 2, comma 3, della legge 431/1998.

[2] Art. 1, comma 4, del decreto del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti 30 dicenmbre 2002, n. 10774.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube