Diritto e Fisco | Articoli

Spetta la detrazione del 50% per un impianto elevatore?

27 Novembre 2021
Spetta la detrazione del 50% per un impianto elevatore?

Desidero installare un impianto elevatore esterno al mio appartamento. Posso usufruire della detrazione Irpef del 50%? A quali condizioni?

L’Agenzia delle Entrate con risposta ad interpello n. 455/2021 del 5 luglio 2021 ha ribadito che la detrazione Irpef del 50% (prevista dall’articolo 16 bis, comma 1, lettera e), del d.p.r. n. 917 del 1986):

  • come già specificato nella circolare n. 19/E del 2020, spetta anche per l’inserimento, sulle parti comuni condominiali o sulle singole unità immobiliari, di rampe interne od esterne agli edifici, di servoscala o di piattaforme elevatrici (nello stesso senso anche la Circolare n. 57 del 24/02/1998, punto 3.4);
  • spetta se gli interventi realizzati presentano le caratteristiche tecniche previste dal decreto ministeriale n. 236 del 14 giugno 1989;
  • spetta anche in assenza di disabili o di persone di età superiore ai 65 anni nell’unità immobiliare o nell’edificio oggetto degli interventi.

Lo stesso vale anche ai fini del cosiddetto Superbonus per il richiamo fatto nell’articolo 119, comma 2, del decreto legge n. 34 del 2020 all’articolo 16 bis, comma 1, lettera e) del D.p.r. n. 917 del 1986.

Quindi, non è necessario il riconoscimento previsto dalla legge n. 104/1992 per poter fruire della detrazione Irpef del 50% considerato che non è nemmeno necessario che nell’immobile oggetto degli interventi (nel caso specifico di installazione di un impianto elevatore) abiti una persona disabile o una persona di età superiore ai 65 anni.

Infine, la detrazione del 50% è ammessa su un importo massimo di 96.000 euro, se la spesa è sostenuta tra il 26 giungo 2012 ed il 31 dicembre 2021 ed è prevista per gli interventi sugli immobili (cioè per l’acquisto ed installazione di beni che implichino interventi sugli immobili).

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Angelo Forte



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube