Diritto e Fisco | Articoli

Punteggio nei concorsi pubblici: quanto vale la leva militare

19 Novembre 2021
Punteggio nei concorsi pubblici: quanto vale la leva militare

Valutazione del punteggio per il servizio di leva obbligatorio e civile ai fini dell’accesso ai ruoli nella Pubblica Amministrazione. 

Quanto vale la leva militare per il punteggio nei concorsi pubblici? La risposta è stata già fornita dalla Cassazione diverse volte che ha chiarito la portata interpretativa del famoso Dpr n. 237 del 1964 in tema di leva e reclutamento nell’esercito, nella marina e nell’aeronautica. 

Con una pronuncia del 2008 [1] la Corte aveva detto che, in tema di pubblici concorsi, l’art. 77 del d.P.R. n. 237/1964 equipara il periodo di effettivo servizio militare di leva al servizio prestato presso un’altra amministrazione limitatamente ai concorsi per l’assunzione e l’immissione di personale esterno; tale disposizione non si applica pertanto ai concorsi interni per avanzamenti di carriera.

La norma stabilisce che «I periodi di effettivo servizio militare di leva, di richiamo alle armi, di ferma volontaria e di rafferma, prestati presso le Forze armate e nell’Arma dei carabinieri, sono valutati nei pubblici concorsi con lo stesso punteggio che le commissioni esaminatrici attribuiscono per i servizi prestati negli impieghi civili presso enti pubblici».

Oggi, la Corte è tornata sul medesimo argomento [2] stabilendo che il servizio di leva – ai fini del computo del punteggio nei concorsi scolastici – è valutato al pari di ogni altro servizio reso negli impieghi civili presso enti pubblici. Pertanto, anche ai fini dei concorsi scolastici, la leva garantisce lo stesso punteggio del servizio civile presso enti pubblici.

Rientrano nel computo il servizio militare di leva, il richiamo alle armi, la ferma volontaria e la rafferma, prestati presso le Forze armate e nell’Arma dei carabinieri.

Nel caso di specie, è stato riconosciuto il diritto di un cittadino all’attribuzione, nell’ambito delle graduatorie a esaurimento del punteggio per il servizio militare di leva prestato dopo il conseguimento del titolo di studio valido per l’accesso all’insegnamento. 

Peraltro, ai sensi dell’articolo 22 della legge 958/1986, i periodi di effettivo servizio militare di leva, di richiamo alle armi, di ferma volontaria e di rafferma, prestati presso le Forze armate e nell’Arma dei carabinieri, sono valutati nei concorsi pubblici con lo stesso punteggio che le commissioni esaminatrici attribuiscono per i servizi prestati negli impieghi civili presso enti pubblici.

La sentenza precisa inoltre che «il sistema generale va riconnesso al sistema scolastico, secondo un principio di fondo, ispirato alla previsione di cui all’articolo 52, comma 2, della Costituzione, comune al regime anteriore al Codice dell’ordinamento militare (Com) e a quello successivo a esso tale per cui, appunto, il servizio di leva obbligatorio e il servizio civile (a esso equiparato) sono sempre utilmente valutabili ai fini sia della carriera, sia dell’accesso ai ruoli, in ogni settore».

Una più recente pronuncia della Cassazione [3] ha stabilito che il punteggio per il servizio di leva obbligatorio e il servizio civile ad esso equiparato dev’essere valutato anche ai fini dell’accesso ai ruoli mediante graduatorie ad esaurimento, trattandosi di selezioni “lato sensu” concorsuali, aperte a una pluralità di candidati in competizione fra loro, alle quali pertanto può applicarsi estensivamente la disciplina di cui all’art. 2050 del d.lgs. n. 66 del 2010. 


note

[1] Cass. sent. n. 26562/2008.

[2] Cass. ord. n. 35380/2021.

[3] Cass. sent. n. 5679/2020


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube