Diritto e Fisco | Articoli

Incidente: concorso di colpa? Il terzo trasportato è sempre assicurato

6 Luglio 2014
Incidente: concorso di colpa? Il terzo trasportato è sempre assicurato

Tutela assicurativa estesa al terzo trasportato in caso di concorso di colpa fra gli automobilisti.

In caso di incidente stradale, chi si trovava trasportato in una delle auto coinvolte nel sinistro ha comunque diritto a essere risarcito dall’assicurazione, e ciò vale anche se il conducente con cui viaggiava ha la sua parte di responsabilità.

A dirlo è la Corte di Appello di Firenze in una recente sentenza [1].

Per la Corte toscana la tutela assicurativa per i danni da circolazione di veicoli deve sempre ritenersi estesa al terzo trasportato, anche nel caso in cui l’incidente si sia verificato per colpa concorrente di entrambi i conducenti dei veicoli coinvolti.

Cosa stabilisce la legge?

In caso di sinistri stradali, opera sempre la presunzione di co-responsabilità al 50% tra i conducenti coinvolti, salvo che uno di questi riesca a fornire la prova di aver tenuto una condotta conforme al codice stradale e alla comune prudenza, facendo tutto il possibile per evitare il danno. È dunque molto frequente che i giudici stabiliscano il concorso di colpa quando tale dimostrazione non venga offerta dalle parti.

 

E il terzo trasportato?

Ma, anche in caso di concorso di colpa, il terzo trasportato in una delle vetture incidentate va risarcito comunque da parte dell’assicurazione dell’auto in cui si trovava al momento dell’incidente: dunque, anche nel caso in cui non risulti dimostrato che il conducente dell’autovettura presso cui viaggiava abbia tenuto una condotta di guida del tutto regolare e pienamente conforme alle regole della circolazione.


note

[1] C. App. Firenze, sent. n. 7/2013.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. Quando non si puo chiedere piu il risarcimento??? dopo 30 anni …poiche da noi in calabria a CZ lo stato e la Legge era assente, a 16 anni….minorenne ridotto col 35 % d’ invalidita’?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube