Bollette: in arrivo altra stangata a gennaio 2022

22 Novembre 2021 | Autore:
Bollette: in arrivo altra stangata a gennaio 2022

Il presidente dell’Arera: senza ulteriori interventi del Governo, rincari di luce e gas per il primo quadrimestre dell’anno.

È la storia infinita. Nonostante gli interventi del Governo, anche recenti per arginare il caro bollette, è in arrivo un’altra stangata a gennaio 2022 per il primo quadrimestre del nuovo anno. Non si tratta di una stima delle associazioni dei consumatori ma della stessa Autorità per l’energia, le reti e l’ambiente, cioè l’Arera. Che poi è quella che, in attesa dell’ingresso nel libero mercato (non prima del 2023), stabilisce tra le altre cose le tariffe di luce e gas: «Se non ci saranno nuovi correttivi da parte del Governo – avverte il presidente dell’Autorità, Stefano Besseghini – nuovi rincari si profilano in arrivo nel primo quadrimestre 2022». Anno nuovo, vita vecchia, insomma.

Besseghini ha parlato davanti alla X Commissione Attività produttive della Camera. In una memoria consegnata ai deputati, ha elencato gli interventi fin qui effettuati: due decreti, a luglio e settembre, più un’operazione della stessa Arera sugli oneri rimanenti. Così facendo, l’aumento della bolletta della luce è stato contenuto rispetto al previsto. Il che, secondo l’Autorità, non è abbastanza.

Il capo dell’Arera spiega a Montecitorio il perché e il rischio che si corre: «I prezzi dell’energia elettrica in Europa, e in Italia in particolare, seguono i corsi del mercato del gas naturale (e di quello di permessi di emissione) che costituisce la fonte degli impianti di produzione marginali. Le quotazioni di questi giorni, pur con un leggero ribasso rispetto ai massimi delle scorse settimane vedono prezzi medi attorno ai 170 euro per megawattora per tutto il periodo invernale, per poi scendere intorno ai 110 euro per megawattora a partire dal mese di aprile 2022».

Ed è lo stesso Besseghini a tradurre in termini pratici questo quadro: per il primo quadrimestre 2022 si prospetta «un ulteriore e potenzialmente significativo aumento dei prezzi per i servizi di tutela (le attuali quotazioni del gas naturale per il primo trimestre 2022 sono molto superiori a quelle utilizzate lo scorso aggiornamento), che determinerebbe criticità simili a quelle affrontate per il quarto trimestre 2021».

In altre parole: se il Governo non riesce a intervenire nelle prossime settimane, insieme ai botti di Capodanno avremo quelli delle bollette energetiche.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube