Diritto e Fisco | Articoli

Cosa prevede il saldo e stralcio delle cartelle?

4 Dicembre 2021
Cosa prevede il saldo e stralcio delle cartelle?

Ho diversi estratti ruolo pendenti. Come funziona il saldo e stralcio del decreto 41 del 2021? Quali debiti mi verranno azzerati? 

Il saldo e stralcio previsto dall’articolo 4 del decreto legge n. 41 del 2021 prevede l’annullamento automatico di tutti i debiti di importo residuo (calcolato alla data del 23 marzo 2021) pari ad euro 5.000,00 (importo comprensivo di capitale, sanzioni ed interessi per ritardata iscrizione a ruolo) risultanti da singoli carichi affidati all’agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010.

Non vanno inseriti nel calcolo dei 5.000,00 euro gli aggi, gli interessi di mora e le eventuali spese della procedura.

Pertanto, se esistono dei carichi di importo non superiore a 5.000,00 euro (inclusi capitale, sanzioni e interessi per ritardata iscrizione a ruolo ed esclusi aggi, interessi di mora ed eventuali spese della procedura), questi carichi le saranno stati automaticamente stralciati già il 31 ottobre 2021 (se risultavano affidati all’Agente della Riscossione tra il 1 gennaio 2000 e il 31 dicembre 2010).

Se lei quindi rientra nelle condizioni previste dalla legge:

  • persona fisica con reddito imponibile ai fini delle imposte sui redditi nell’anno di imposta 2019 non superiore ad euro 30.000,00;
  • singoli carichi di debito non superiori ad euro 5.000,00 (calcolati secondo le modalità che le ho indicato poco sopra);

già il 31 ottobre scorso le saranno stati in automatico stralciati i carichi non superiori a 5.000,00 euro.

Lei potrà verificare quali carichi le sono stati stralciati consultando la sua posizione debitoria sul servizio online dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione (o presentandosi allo sportello e chiedendo l’apposito estratto aggiornato). Le consiglio di effettuare la verifica dopo il 30 novembre 2021 poiché esistono tempi tecnici di aggiornamento dei database.

In ogni caso, sulla base degli estratti ruolo da lei inviati e delle norme di legge, posso dirle che:

  • la normativa stabilisce che sono automaticamente stralciati i carichi di importo non superiore a 5.000,00 euro e che quando la normativa parla di carico si riferisce alla “partita di ruolo” inserita nella cartella in modo autonomo (in una singola cartella ed il singolo estratto ruolo, quindi, ci possono essere più carichi e per capire se lo stralcio è possibile o no, occorre verificare l’importo, non superiore a 5.000 euro, non dell’intera cartella o dell’intero estratto ruolo, ma occorre verificare l’importo non superiore a 5.000 euro del singolo carico indicato nell’estratto ruolo – evidenziamo che il singolo carico comprende capitale, interessi, sanzioni e aggio e che deve essere il singolo carico a non superare i 5.000 euro per poter essere stralciato);
  • perciò per intenderci, secondo quello che stabilisce il decreto legge n. 41 del 2021, se già il capitale di un singolo carico di debito è da solo (senza contare sanzioni e interessi da ritardata iscrizione a ruolo) superiore a 5.000,00 euro, lo stralcio non sarà possibile.

Ripeto, comunque, che dopo il 30 novembre 2021 potrà consultare la sua posizione debitoria presso l’Agenzia delle Entrate – Riscossione e verificare di persona se ed in che misura lo stralcio di carichi sia avvenuto, sulla base delle indicazioni che l’Agenzia ha fornito, in base alle norme in vigore, assai difficilmente per questi carichi che lei ha inviato, vi potrà essere lo stralcio.

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Angelo Forte



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube