Diritto e Fisco | Articoli

Contributi volontari: è sempre possibile versarli?

18 Dicembre 2021
Contributi volontari: è sempre possibile versarli?

Ho pagato 19 anni di contributi, il minimo sono 20. L’Inps ha risposto che non posso pagare volontariamente l‘ultimo anno in quanto ne ho pagati solo 19. È vero o c’è un’alternativa?

contributi volontari sono una forma di contribuzione che il lavoratore effettua di tasca propria per integrare eventuali “buchi contributivi” e/o l’assegno pensionistico futuro.

In sostanza, è una forma contributiva che serve a coprire tutti quei periodi in cui non si svolge un’attività lavorativa ma si desidera raggiungere i requisiti di assicurazione e di contribuzione necessari per raggiungere il diritto alla pensione pubblica, oppure incrementare l’importo dell’assegno pensionistico a cui si avrebbe diritto, se sono già stati raggiunti i requisiti contributivi richiesti.

Per poter procedere al pagamento di detti contributi, è necessario ottenere apposita autorizzazione da parte dell’Inps, autorizzazione che viene rilasciata sulla base di due presupposti: almeno 5 anni di contributi indipendentemente dalla collocazione temporale dei contributi versati; almeno 3 anni di contribuzione nei cinque anni che precedono la data di presentazione della domanda.

Venendo al quesito in esame, nel caso in cui ricorrano i requisiti sopra indicati, l’Inps dovrebbe rilasciare l’autorizzazione al pagamento volontario: occorre, pertanto, inviare una mail all’Inps di competenza chiedendo di essere autorizzato al versamento di tali contributi, a far data della domanda respinta, in modo da iniziare a pagare prima e anticipare, in tal modo, la decorrenza della pensione.

Articolo tratto dalla consulenza dell’avv. Francesca Bonfogo



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube