Vaccino Covid ai bambini: tutto quello che c’è da sapere

26 Novembre 2021 | Autore:
Vaccino Covid ai bambini: tutto quello che c’è da sapere

Quando parte la campagna? Quale dosaggio verrà somministrato? Com’è stata fatta la sperimentazione? Quali effetti indesiderati?

Arrivato il «sì» dell’Ema, l’Italia si prepara a introdurre il vaccino anti-Covid ai bambini di età tra 5 e 11 anni. L’aveva già anticipato qualche giorno fa il presidente dell’Agenzia italiana del farmaco (l’Aifa), Giorgio Palù, in un’intervista a Sky Tg24: non appena l’Ema darà il via libera, lo faremo anche noi nell’arco di poche ore. Ora che quel via libera dell’Agenzia europea del farmaco è arrivato, dunque, anche nel nostro Paese i bambini potranno ricevere una dose di vaccino. Con ogni probabilità si partirà prima di Natale.

L’ok dell’Ema, che raccomanda l’estensione dell’indicazione per il vaccino Pfizer-BioNtech alla fascia 5-11 anni, arriva mentre in alcuni Stati si guardano con estrema preoccupazione i dati sulla diffusione del virus tra gli under 12. In Francia, il tasso di incidenza si è letteralmente sparato, arrivando a 340 casi per ogni 100.000 abitanti contro una media di circa 190 tra gli adulti. E in Italia? Qualche giorno fa si parlava di oltre 24mila contagi negli ultimi due mesi nella fascia di età tra 6 e 10 anni. E i numeri, dicono gli scienziati, continuano ad aumentare.

Vaccino ai bambini: gli effetti indesiderati

Secondo l’Agenzia europea, ci sono dei motivi per ritenere che i benefici del vaccino dai 5 anni in su siano maggiori dei rischi. Gli effetti indesiderati più diffusi – sostiene l’Ema sulla base della sperimentazione svolta da Pfizer su oltre 2.200 bambini – sono pressappoco gli stessi riscontrati tra gli over 12: dolore arrossamento e gonfiore nel punto in cui viene praticata l’iniezione, stanchezza, mal di testa, malessere muscolare e brividi. Disturbi che passano entro pochi giorni. Non sono state registrati dei casi di pericardite o di miocardite.

Gli effetti indesiderati sono stati valutati insieme alle famiglie: nella fase sperimentale, infatti, i genitori hanno ricevuto un diario su cui annotare ogni giorno per una settimana tutti i sintomi accusati dal bambino dopo la somministrazione del vaccino.

Vaccino ai bambini: il dosaggio

Per i bambini tra 5 e 11 anni il dosaggio previsto dovrebbe essere quello pari a 1/3 della dose somministrata agli over 12. Significa che bastano 10 microgrammi di vaccino in doppia dose per raggiungere l’immunità, mentre già si ipotizza una somministrazione di 3 microgrammi per i bambini sotto i 5 anni.

Al fine di evitare clamorosi e drammatici errori, le fiale riservate ai bambini avranno un cappuccio arancione, mentre quelle per gli adulti hanno il cappuccio viola. Riporteranno, inoltre, sull’etichetta la dicitura «solo per bambini».



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube