Ramenghi (Gaslini): “Ogni anno 5.000 neonati devono essere rianimati”

29 Novembre 2021
Ramenghi (Gaslini): “Ogni anno 5.000 neonati devono essere rianimati”

Roma, 29 nov. (Adnkronos Salute) – “In Italia ogni anno circa 5.000 bambini appena nati necessitano di essere rianimati. Di questi, 600 sviluppano una encefalopatia post-asfittica grave, 300 almeno circa presentano stroke arterioso. Su 100 bambini che sviluppano paralisi cerebrali (una media di circa 2 ogni mille nati) almeno un quinto è dovuto ad encefalopatia post-asfittica. Ed è proprio l’asfissia perinatale, riduzione del flusso ematico ai tessuti o riduzione dell’ossigeno nel sangue del neonato prima e durante il parto, forse il nemico principale e più misterioso sul quale bisogna lavorare. La ricerca ci deve aiutare a identificare le possibili cause genetiche di questa grave condizione”. Così all’Adnkronos Salute Luca Ramenghi, professore straordinario di Pediatria all’Università degli Studi di Genova e direttore della Patologia Neonatale e del Dipartimento Madre-Bambino dell’ospedale pediatrico Irccs Gaslini di Genova che è anche il fondatore di Eu-Brain.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube