Diritto e Fisco | Articoli

Passaporto del figlio inutilizzabile in affidamento condiviso senza autorizzazione dell’altro genitore

14 Luglio 2014
Passaporto del figlio inutilizzabile in affidamento condiviso senza autorizzazione dell’altro genitore

Il genitore richiedente può rivolgersi al giudice tutelare soltanto nel caso di mancato assenso del documento da parte del co-affidatario.

Nel caso in cui, con la separazione dei coniugi, il figlio minore sia in regime di “affidamento condiviso”, è inutilizzabile il passaporto rilasciato a quest’ultimo se manca il consenso dell’altro genitore co-affidatario.

Lo ha chiarito il Tribunale per i minorenni di Caltanissetta con un recente decreto [1].

Il provvedimento in commento ricorda che ciascuno dei genitori può chiedere, all’autorità giudiziaria, il rilascio del documento valido per l’espatrio in favore del proprio figlio minorenne solo in due circostanza:

1. non ha ottenuto l’assenso da parte dell’altro genitore;

2. oppure ha l’affidamento esclusivo del minore.

Negli altri casi, invece, la domanda al giudice va presentata congiuntamente. Non può, quindi, il singolo genitore presentare disgiuntamente tale richiesta di autorizzazione all’emissione del passaporto se non ha mai chiesto il consenso all’altro genitore o, peggio ancora, se neanche lo ha messo a conoscenza di ciò.

Dunque nel caso di affidamento congiunto, il genitore richiedente può rivolgersi al giudice tutelare solo nel caso di mancato assenso al rilascio del passaporto da parte dell’altro genitore co-affidatario.


note

[1] Trib. Minori Caltanissetta decr. 27.06.2014.

[2] Art. 3 della legge 1185/67.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube