Diritto e Fisco | Articoli

Danni da posteggio maldestro: chi risarcisce?

15 Luglio 2014
Danni da posteggio maldestro: chi risarcisce?

Parcheggiare non è un gioco da ragazzi ed è facile il “colpetto” all’auto avanti e a quella dietro: ma se siete in un cortile condominiale, chi vi paga?

Fare manovra in cortile, urtando l’auto del vicino, è tutt’altro che un evento remoto. Lo spazio è piccolo e l’errore può facilmente capitare. Nessuna preoccupazione, penserete voi: in fin dei conti c’è sempre l’assicurazione. Ne siete sicuri?

In realtà non è così matematico che la vostra compagnia vi consideri assicurati per i sinistri che occorrono nelle aree private come, per esempio, il cortile di un condominio.

La garanzia prevista dalla legge, infatti, si applica solamente alle aree pubbliche o equiparate.

In realtà, la stragrande maggioranza delle polizze di assicurazione rc auto estende la copertura anche alle aree private, come i cortili condominiali.

Però, già che ci siete, date un’occhiata alle condizioni di polizza, per vedere se anche la vostra assicurazione rientra tra queste. Un’occhiata in più non guasta mai.

A riguardo, vi rinviamo alla nostra precedente guida che spiega quando e come spetta il risarcimento su strada privata o pubblica: leggi “Incidente stradale su strada pubblica o privata”.

In caso, invece, di sinistri non dovuti a manovre azzardate, ecco cosa dicono le norme.

1. Se il danno è provocato alla vettura da un bene condominiale, ad esempio un cancello che si apre male e riga la fiancata, allora il danno sarà risarcito da tutti i condomini, compreso il proprietario della vettura.

2. Invece, se a provocare il danno è il bene di un condomino (ad esempio un vaso che dal balcone cade sulla macchina), allora il risarcimento deve essere pagato solamente dal

proprietario del bene.

3. Infine, chi parcheggia nelle aree vietate è responsabile per qualsiasi cosa possa capitare a

causa della sosta vietata.

Un ultimo richiamo: che succede se l’auto vi è stata rigata da uno sconosciuto? Scopritelo qua: “Auto rigata: cosa fare per il rimborso dell’assicurazione?


note

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube