Diritto e Fisco | Articoli

Locazione: i tre patti che locatore e inquilino non possono mai inserire nel contratto

4 Agosto 2014
Locazione: i tre patti che locatore e inquilino non possono mai inserire nel contratto

Nullità delle clausole contrattuali: ecco quali sono i patti contrari alla legge.

Sia nella locazione “a canone libero” che in quella “a canone concordato”, le parti hanno ampia facoltà di fissare le condizioni contrattuali che più corrispondono ai propri interessi. Tuttavia, tale potere si può esercitare solo entro determinati limiti. Non si possono, infatti, mai inserire alcune clausole considerate “contrarie alla legge[1]. Con la conseguenza che, se nonostante tale divieto, detti patti vengono ugualmente concordati, essi sono nulli e non producono effetti (in pratica sarà come se non fossero mai stati scritti).

In base alla legge [1], sono “contrari alla legge”:

1.  i patti volti a derogare ai limiti di durata minima del contratto previsti dalla legge;

2. i patti diretti a pretendere un canone superiore a quello risultante dal contratto scritto e registrato;

3. nei contratti “concordati”, sono considerati nulli i patti volti ad attribuire al locatore un canone superiore a quello massimo stabilito dagli accordi locali per gli immobili aventi le stesse caratteristiche di quello oggetto del contratto.

Nel caso di versamento del canone in misura superiore rispetto a quella realmente dovuta, il conduttore ha la facoltà, con una causa da iniziare entro sei mesi dalla riconsegna dell’immobile, di richiedere al Tribunale del luogo in cui è sita l’unità immobiliare, la restituzione delle somme pagate in eccedenza.


note

[1] Art. 13 L. 431/1998.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube