Moduli | Articoli

Come scrivere un verbale

18 Aprile 2022 | Autore:
Come scrivere un verbale

I criteri da seguire per la verbalizzazione delle riunioni/assemblee. Il fac simile.

Se durante una riunione di condominio venissi nominato segretario e, quindi, fossi incaricato di redigere il verbale, non preoccuparti: in quest’articolo ti spiegheremo come fare. In generale, devi sapere che il verbale è un documento scritto in maniera oggettiva che serve a registrare per iscritto quanto è stato discusso e deciso nel corso di una riunione o di un’assemblea. Esempi classici sono i verbali delle assemblee condominiali, quelli relativi alle riunioni dei consigli di amministrazione delle società o delle associazioni oppure quelli che vengono compilati quando si partecipa ad un progetto o a un gruppo di lavoro. Allora, come si scrive un verbale?

La redazione di un verbale non è per niente complicata; tuttavia, bisogna essere molto precisi nella stesura. Lo scopo di tale documento non è quello di dare una versione di parte di quanto è stato detto oralmente o si è stabilito durante la riunione/assemblea ma bisogna rendere conto in maniera asettica degli argomenti trattati, dei singoli interventi, delle osservazioni, delle decisioni assunte e dei compiti assegnati.

Verbale: quando e come si scrive?

Il verbale viene compilato da una persona scelta e deve essere approvato da tutti i partecipanti all’incontro. Si tratta di un documento assai importante perché oltre a fornire un resoconto della riunione/assemblea, assume un valore strategico e programmatico. Serve, altresì, come prova scritta di quanto è accaduto durante l’incontro così da evitare che si possano verificare, anche in futuro, incomprensioni e contestazioni dovute a fraintendimenti e imprecisioni. Ne consegue che colui che lo compila deve essere imparziale ed attento, deve riportare i vari punti della discussione, astenendosi dal fare osservazioni e senza aggiungere commenti o modifiche personali.

In sostanza, nello scrivere il verbale, il redattore deve essere sintetico, essenziale ed esaustivo. Il tempo dei verbi da utilizzare è il presente e bisogna prestare attenzione al fine di evitare errori di grammatica, sintassi e/o digitazione.

Di solito, la redazione del verbale viene effettuata durante la riunione/assemblea stessa. Successivamente, il redattore deve riordinare gli appunti e riscrivere il documento con uno stile ordinato, corretto e graficamente leggibile. Sotto questo punto di vista è opportuno che si incontri preliminarmente con chi ha indetto la riunione/assemblea per capire se ha particolari esigenze di stile o di forma. Inoltre, il redattore deve decidere il supporto da utilizzare per prendere appunti, ad esempio un block notes o un computer o, se consentito, può optare per una registrazione. Quindi, deve impaginare il verbale in maniera ordinata in modo da consentire una facile lettura, dividendo il testo in paragrafi e numerando ogni pagina.

A seconda del tipo di riunione/assemblea è opportuno che il redattore chieda ai partecipanti di firmare un foglio di presenze, indicando, oltre ai dati personali, l’ora di ingresso e di uscita, e, qualora siano stati invitati ad intervenire, di rilasciare una copia delle loro relazioni. Se durante la riunione sono previsti eventi correlati, è necessario che il redattore riporti sul verbale l’ora di inizio e di termine.

Cosa va scritto nel verbale?

Il verbale deve contenere tutte le informazioni pratiche riguardanti la riunione/assemblea e in particolare:

  • la data e il luogo di svolgimento dell’incontro;
  • l’elenco dei partecipanti e degli assenti;
  • il nome di chi presiede e quello del segretario verbalizzante;
  • le questioni o i problemi ancora irrisolti;
  • gli argomenti posti in discussione all’ordine del giorno;
  • gli interventi più significativi rappresentati in ordine temporale;
  • i suggerimenti, le proposte, le conclusioni e le decisioni assunte;
  • i compiti assegnati ad ognuno con indicazione delle rispettive scadenze;
  • gli argomenti da trattare nella prossima riunione.

Dopo aver riletto il testo con la massima attenzione, apportando correzioni e modifiche, colui che lo ha redatto può stampare il verbale, preferibilmente da un solo lato. Successivamente, deve consegnare il documento a tutti i presenti alla riunione, che provvederanno a leggerlo e, talvolta, a chiedere ulteriori revisioni.

La lettura e l’approvazione finale sono legate ad esigenze organizzative, a volte vengono effettuate subito dopo la chiusura dei lavori o nel corso di un successivo incontro. In tal caso, può essere più comodo inviare il verbale ai partecipanti tramite e-mail.

Dopo la verifica finale, va apposta la frase “Letto, approvato e sottoscritto” in fondo all’originale e, se possibile, va chiesto ai partecipanti alla riunione di firmarlo.


Fac simile verbale di assemblea ordinaria dell’associazione denominata

“ _________”

*****

Il giorno __________, del mese di __________, dell’anno _____, alle ore _____, presso la sede sociale dell’associazione “__________”, posta in __________, cap. __________, prov. di __________, via/viale/piazza __________, n° _____, si è riunita in prima/seconda convocazione l’Assemblea ordinaria dell’associazione “__________”, per discutere e deliberare sul sotto specificato

ORDINE DEL GIORNO:

  1. __________
  2. __________
  3. __________

Sono presenti personalmente o per delega scritta i seguenti soci:

  • Sig. __________, nato il _________, a __________, cap. __________, prov. di __________, cittadino __________, residente in __________, cap. __________, prov. di __________, via/viale/piazza __________, n° _____, carta d’identità n° __________, C.F.: __________, professione __________;
  • Sig. __________, nato il _________, a __________, cap. __________, prov. di __________, cittadino __________, residente in __________, cap. __________, prov. di __________, via/viale/piazza __________, n° _____, carta d’identità n° __________, C.F.: __________, professione __________;
  • Sig. __________, nato il _________, a __________, cap. __________, prov. di __________, cittadino __________, residente in __________, cap. __________, prov. di __________, via/viale/piazza __________, n° _____, carta d’identità n° __________, C.F.: __________, professione __________;

per  complessivi n° _____ soci presenti su un totale di _____ soci iscritti.

I comparenti nominano all’unanimità quale Presidente dell’assemblea dei soci il Sig. __________ e Segretario il Sig.__________.

Il Presidente, constatata la regolarità della convocazione dell’assemblea, dichiara l’assemblea dell’associazione “__________” validamente costituita. Successivamente rende edotti i presenti delle questioni poste all’ordine del giorno, chiama a fungere da Segretario il Sig. __________ e invita a deliberare, consentendo a ciascun socio di intervenire, sul seguente ordine del giorno:

  1. __________;
  2. __________;
  3. __________.

Conclusa la discussione, il Presidente mette ai voti quanto proposto ed esposto al punto 1 dell’ordine del giorno.

Successivamente si propongono alla votazione dell’assemblea dei soci i successivi punti contenuti nell’ordine del giorno.

Il Presidente alle ore _____, rilevato che sono stati trattati tutti gli argomenti posti all’ordine del giorno e che nessuno dei presenti chiede di intervenire, dichiara chiusa l’assemblea e sciolta la riunione, previa redazione, lettura ed approvazione del presente verbale.

Luogo e data

__________

Il Segretario

__________

Il Presidente

__________


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube