Diritto e Fisco | Articoli

Parcheggio contromano strada doppio senso

27 Dicembre 2021
Parcheggio contromano strada doppio senso

Quando è consentito parcheggiare nel senso opposto di circolazione nelle strade a doppio senso o a senso unico. 

È legittimo un parcheggio contromano in una strada a doppio senso di circolazione? Si può lasciare l’auto sul lato opposto a quello in cui ci si trova o è necessario – eventualmente previa inversione ad “U” (laddove consentito dalla segnaletica) – cambiare il senso di marcia? Cerchiamo di fare il punto della situazione.

Parcheggio sul lato sinistro della strada è consentito?

Come avevamo già chiarito nell’articolo Parcheggio contromano: la multa è valida?, l’articolo 157 del Codice della strada spiega come si deve parcheggiare ai lati della strada. È una norma tanto semplice quanto categorica. Essa stabilisce che, in caso di fermata o di sosta, l’auto deve essere collocata il più vicino possibile al margine destro della carreggiata, parallelamente ad esso e secondo il senso di marcia. Questo significa che non si può lasciare l’auto sul margine sinistro, indipendentemente dal senso di marcia.

Come tutte le regole, però, anche questa conosce le sue eccezioni (indicate nel medesimo art. 157 del Cod. strada). In tre casi, è possibile parcheggiare sul margine sinistro della strada. 

Quando si può parcheggiare sul lato sinistro della strada?

Il primo caso in cui è consentito parcheggiare sul lato sinistro della strada è, banalmente, facendo inversione di marcia e, quindi, trovandosi nel senso opposto di circolazione. In tal caso, il margine che prima era a sinistra si sarà spostato sulla destra, pertanto non si violerà il Codice della strada. 

Naturalmente, affinché ciò sia possibile devono sussistere le seguenti condizioni: si deve trattare innanzitutto di una strada a doppio senso di circolazione (diversamente, si commetterebbe una infrazione per circolazione controsenso); in secondo luogo, bisognerà rispettare la segnaletica. Pertanto, se la linea di mezzeria è tratteggiata si può fare inversione ad “U”; diversamente, bisognerà arrivare sino alla fine della strada per poi girarsi e percorrere il lato opposto. Sempre che, nel frattempo, il parcheggio non sia già stato occupato. Per inciso: occupare un parcheggio con una persona che si pianti lì davanti, occludendo l’accesso a terzi, non è illegale se avviene per pochi minuti, il tempo strettamente necessario per fare manovra. Diversamente, non si può occupare il suolo pubblico (come succede, in alcuni casi, con una cassetta di legno o una sedia).

Il secondo caso in cui è possibile parcheggiare a sinistra è quando la segnaletica espressamente lo consenta. Ci deve quindi essere un esplicito cartello stradale ove si autorizza la sosta su entrambi i lati. 

Il terzo caso in cui è possibile parcheggiare a sinistra è nelle strade urbane a senso unico di marcia, a condizione però che rimanga «spazio sufficiente al transito almeno di una fila di veicoli e comunque non inferiore a 3 metri di larghezza».

Parcheggiare contromano in una strada a doppio senso è consentito?

Il richiamato articolo 157 del Codice della strada contiene una specificazione che non è soggetta a deroghe e che va sempre rispettata: il parcheggio – sia esso a sinistra o a destra – va eseguito sempre secondo il senso di marcia. Quindi, in una strada a doppio senso di circolazione, se si vuol parcheggiare a sinistra, bisogna necessariamente fare inversione di marcia. 

Chi parcheggia l’auto in senso contrario a quello di circolazione è soggetto a una multa da 41 a 169 euro.

Le cose dunque stanno nel seguente modo:

  • strada a doppio senso di circolazione: è sempre consentito parcheggiare a sinistra, salvo che la segnaletica lo vieti. In tal caso, però, bisogna fare inversione, perché la sosta deve avvenire necessariamente secondo il senso di marcia e, quindi, sulla destra del conducente;
  • strada a un solo senso di circolazione: si può parcheggiare solo a destra, naturalmente secondo il senso di marcia. Eccezionalmente, è consentito parcheggiare anche a sinistra laddove lo consenta la segnaletica oppure nelle strade urbane lasciando lo spazio sufficiente al transito delle auto che non può essere mai inferiore a 3 metri. 

Qualora non esista marciapiede rialzato, deve essere lasciato uno spazio sufficiente per il transito dei pedoni, comunque non inferiore ad un metro. Durante la sosta, il veicolo deve avere il motore spento.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube