Diritto e Fisco | Articoli

Pensioni: il calendario 2022

28 Dicembre 2021 | Autore:
Pensioni: il calendario 2022

Calendario dei pagamenti delle prestazioni previdenziali e di assistenza Inps 2022: trattamenti liquidati nel primo giorno bancabile del mese.

Anche per il 2022, la pensione continuerà ad arrivare entro il primo del mese, a meno che non si tratti di una giornata non bancabile, ossia una domenica o una festività. Dal 2018, difatti, il pagamento delle pensioni nel primo giorno bancabile del mese è diventato strutturale: grazie a questa disposizione, la liquidazione delle prestazioni riconosciute dall’Inps è stata armonizzata in modo permanente. Fa eccezione il solo mese di gennaio, nel quale il pagamento viene eseguito il secondo giorno bancabile. Osserviamo allora il calendario pensioni 2022, con le giornate di pagamento previste ogni mese, relative sia alle banche che alle Poste.

Ricordiamo che non è prevista la periodicità mensile nell’accredito delle pensioni, relativamente alle prestazioni di importo mensile fino al 2% del trattamento minimo (pari a 523,83 euro mensili per il 2022): in questo caso, i pagamenti sono effettuati in rate annuali anticipate. Gli accrediti di importo mensile eccedente il 2% e fino al 15% del trattamento minimo sono effettuati in rate semestrali anticipate.

Per tutta la durata del periodo di emergenza dovuto all’epidemia di Covid 19, poi, è previsto un anticipo straordinario nel pagamento delle pensioni: i trattamenti sono liquidati in date diverse sulla base del cognome del pensionato, per evitare affollamenti. L’anticipo della pensione riguarda esclusivamente quei pensionati che hanno scelto come metodo di pagamento il ritiro in contanti presso uno degli uffici di Poste italiane, nonché coloro che hanno scelto l’accredito del trattamento sul libretto di risparmio, sulla carta Postepay Evolution o sul Conto BancoPosta.

Nel dettaglio, riguardo al mese di gennaio 2022, per coloro che riscuotono presso Poste Italiane Spa è prevista l’anticipazione del pagamento delle pensioni in contanti distribuita su più giorni dal 27 dicembre 2021 al 3 gennaio 2022, in base alle iniziali del cognome del titolare della prestazione.

Calendario ordinario pagamento pensioni 2022

In base al calendario pensioni ordinario, appena reso noto dall’Inps [1], che non considera eventuali anticipi finalizzati ad evitare gli assembramenti, le giornate di pagamento relative all’intero anno 2022 sono:

  • gennaio 2022: martedì 4, secondo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;
  • febbraio 2022: martedì 1, primo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;
  • marzo 2022: martedì 1, primo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;
  • aprile 2022: venerdì 1, primo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;
  • maggio 2022: lunedì 2, primo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;
  • giugno 2022: mercoledì 1, primo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;
  • luglio 2022: venerdì 1, primo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;
  • agosto 2022: lunedì 1, primo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;
  • settembre 2022: giovedì 1, primo giorno bancabile per poste italiane e per gli altri istituti di credito;
  • ottobre 2022: sabato 1 per poste italiane, lunedì 3 per gli altri istituti di credito;
  • novembre 2022: mercoledì 2 per poste italiane e per gli altri istituti di credito;
  • dicembre 2022: giovedì 1 per poste italiane e per gli altri istituti di credito.

Per quali prestazioni Inps vale il calendario 2022?

Oltre alle pensioni, le prestazioni dell’Inps sulle quali incide l’armonizzazione delle date di pagamento sono:

  • le prestazioni previdenziali in generale, cioè i trattamenti erogati sulla base dei requisiti assicurativi dell’interessato;
  • gli assegni (ad esempio, l’assegno sociale);
  • le pensioni e le indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili;
  • le rendite vitalizie erogate dall’Inail per infortuni sul lavoro o malattie professionali.

Pagamenti annuali e semestrali

Come stabilito dal  decreto in materia di periodicità mensile di pagamento delle pensioni [2], i pagamenti di importo mensile fino al 2% del trattamento minimo sono effettuati in rate annuali anticipate. I pagamenti di importo mensile eccedente il 2% e fino al 15% del trattamento minimo sono effettuati in rate semestrali anticipate. I limiti sono arrotondati a 5 euro per difetto.

Si riportano, pertanto, di seguito i limiti e le scadenze dei pagamenti annuali e semestrali per l’anno 2022:

  • importo mensile lordo sino a 10 euro: pagamento annuale il 4 gennaio 2022;
  • importo mensile lordo da 10,01 euro a 75 euro: primo pagamento semestrale il 4 gennaio 2022, secondo importo il 1° luglio 2022.

note

[1] Circ. Inps 197/2021.

[2] DM 25 marzo 1998.

Autore immagine: pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube